Meloni: "Lo scudo penale per le società di calcio è insostenibile"

07.12.2022 17:50 di Alessandra Stefanelli   vedi letture
Meloni: "Lo scudo penale per le società di calcio è insostenibile"
TuttoJuve.com

Nelle scorse ore si è fatto un gran parlare della possibilità di uno "scudo" per i club professionistici riguardante il pagamento delle imposte sospese durante il periodo del Covid e ora richieste dallo stato. In totale solo per la Serie A sono poco meno di 500 i milioni di euro da pagare, con la possibilità di rateizzare il pagamento in 5 anni previa ammenda del 3% del totale. La premier Giorgia Meloni, riporta l'ANSA, nel corso della riunione con i capigruppo di maggioranza avrebbe negato la possibile introduzione dello "scudo".

"Lo scudo penale per le società di calcio è insostenibile" ha detto Giorgia Meloni, secondo quanto riferito da alcuni partecipanti, nel corso della riunione con i capigruppo di maggioranza. La premier ha legato la situazione di alcune società calcistiche - riferiscono sempre - più a questioni di malagestione che altro. E il ministro dell'economia Giorgetti su questo punto rincalza. Non ci saranno norme ad hoc per le società sportive, sul fronte dei debiti ci saranno regole per tutte le aziende. E' il ragionamento che, secondo quanto si apprende, ha fatto il ministro dell'Economia Giancarlo Giorgetti nel corso del vertice di maggioranza sulla manovra, ribadendo il no già espresso dal Mef all'emendamento al decreto aiuti quater per la rateizzazione dei versamenti sospesi per lo sport. In manovra peraltro già ci sono strumenti per la rateizzazione che valgono per tutti.