Marchetti a TMW: “Tesoretto Inter”

24.09.2020 07:30 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Marchetti a TMW: “Tesoretto Inter”

Il collega Marchetti su TMW: “Ora ci si concentra sulle cessioni per poter arrivare pronti a cogliere le opportunità. E così si muove l'Inter, molto attiva in questi giorni per cercare di chiudere le operazioni in uscita.
La più importante riguarda Skriniar, che interessa fortemente al Tottenham. Il direttore tecnico della società inglese (Steve Hitchen) è a Milano in queste ore per parlare con il procuratore del giocatore e raggiungere un accordo di massima con il ragazzo e per illustrargli il progetto su di lui. Poi prenderà contatto anche con la società nerazzurra per continuare a parlare della trattativa. I primi contatti telefonici avevano fissato il prezzo del giocatore a 60 milioni di euro, ma chiaramente il Tottenham cercherà di abbassare le richieste nerazzurre. E' necessario dunque che si lavori ancora.
L'Inter nel frattempo dovrà cautelarsi con un ingresso in quella zona di campo: con un titolare. L'obiettivo numero uno è Milenkovic della Fiorentina: contatti con l'agente del giocatore anche se ancora non c'è stata una vera mossa ufficiale nei contronti della Fiorentina. Altra idea è Smalling (che interessa chiaramente anche alla Roma) sempre in uscita dal Manchester United.
Altro giocatore in uscita è Matias Vecino. Piace molto al Napoli ma la distanza, sulla valutazione del giocatore è ancora molto diversa. Si ragiona sul prestito con diritto di riscatto e proprio sul diritto si discute: il Napoli non vorrebbe andare oltre i 10, l'inter parte da 18. E in più c'è da discutere anche sul potenziale obbligo che l'Inter vorrebbe legato alle presenze. Insomma anche in questo caso la distanza c'è ma l'interesse forte di Gattuso per un giocatore prestante fisicamente e duttile tatticamente è forte. Quindi nei prossimi giorni si cercherà di lavorare per avvicinare le due posizioni al momento quasi inconciliabili.
Terzo giocatore in uscita è Candreva, sempre più verso la Samp. C'è un'intesa di massima sul contratto per il giocatore, ora bisogna trovare l'intesa definitiva con l'Inter e ragionare anche tenendo conto di una buonauscita (eventuale) per agevolare l'operazione. Questa uscita permetterebbe poi all'Inter di andare a chiudere definitivamente con il Parma l'acquisto di Darmian.
In più ad un passo dal Lorient anche Gravillon: il giocatore, che piaceva anche al Genoa, è a un passo dal club francese. Trattativa ai dettagli per un prestito con diritto di riscatto da 4.5 milioni complessivi.
I dirigenti del Tottenham, come detto a Milano, hanno avuto un contatto anche con il Milan per capire se l'interesse per Aurier è definitivamente sfumato. Il Milan ha fatto capire che per impostare una trattativa per il difensore dovrebbe prima chiudere una cessione in quel reparto ma al momento non ci sono segnali in questo senso.
L'esigenza del Milan in questo momento è il difensore centrale. E il nome più caldo continua ad essere quello di Nastasic, dello Schalke04. Operazione che potrebbe subire un'accelerata (anche in virtù della positività di Duarte) nelle prossime ore, ma comunque non prima di domenica, visti gli impegni del Milan in coppa e poi campionato. L'operazione eventualmente sarebbe in prestito con diritto di riscatto. Se invece dovesse andare in porto la cessione di Paquetà al Lione si potrebbe pensare anche a un investimento su un giovane di grande prospettiva. Ma al momento i francesi non hanno affondato.
La Lazio attende l'arrivo di Sabili del Paderborn. Il centrocampista (23 anni) sarà a Roma venerdìe arriverà a zero: al club tedesco verrà garantita una percentuale su futura rivendita. E nel frattempo è fatta per il ritorno di Hoedt, dal Southampton, in prestito con diritto di riscatto.
Come al solito molto attive le genovesi. Sponda rossoblu: sempre alla ricerca di un attaccante e le piste sono tre: Balotelli, Sanabria (sul quale c'è anche il Verona) e Torregrossa. E per il centrocampo si riannodano i contatti con la Dinamo Zagabria per Gojak, valutato circa 6 milioni di euro.
Detto di Candreva per la Samp, i blucerchiati tornano anche su Collado del Barcellona, esterno offensivo del 99 che arriverebbe in prestito di riscatto e controriscatto.
L'Udinese mette a segno un bel colpo per la difesa: arriva nelle prossime ore Kevin Bonifazi, che era alla Spal. L'accordo fra società è raggiunto e il giocatore è pronto a sostenere le visite mediche. Anche in questo caso prestito (oneroso) con diritto di riscatto.
Il Sassuolo ha praticamente definito la cessione di Marlon al Fulham: già domani potrebbe partire per le visite mediche in Inghilterra.
La Fiorentina, dovesse partire un difensore (Pezzella o Milenkovic) oltre a Fazio, in uscita dalla Roma, pensa anche a Martinez Quarta, del River Plate (1996).
A Verona più vicini Salcedo e Pessina e per il sostituto di Kumbulla guardano proprio in casa Fiorentina: Ceccherini rimane un'opzione forte, ma partirà solo quando i toscani avranno trovato un suo sostituto.
Lo Spezia chiude con la Samp Chabot (prestito con diritto di riscatto) e aspetta Agoumé. Si sblocca anche l'affare Verde con l'AEK Atene e potenzialmente si complica la pista Santander, visto che Supryaga, che dovrebbe andare a Bologna al suo posto, ha segnato nei preliminari di Champions con la Dinamo Kiev. E chissà che questo non complichi la trattativa per il Bologna. Il Parma, infine, è ai dettagli per Zaqiri e Valenti, attaccante e difensore che serviranno a Liverani per irrobustire la squadra a sua disposizione.
Molti colpi anche in B: il Brescia è in trattativa per Kouan del Perugia, la Salernitana prende Tutino dal Napoli e Capezzi dalla Samp, il Pescara prende Vokic e Antei dal Benvento e segue Bocchetti. Il Monza insiste con Verre della Samp, il Pordenone aspetta Vicario, il Chievo vuole Palumbo (ora alla Samp), Haas ai dettagli per l'Empoli”