Marchesi sulla Juve: "Con Di Maria e Pogba esperienza e qualità. Molto importante recupero Chiesa"

02.07.2022 23:30 di Redazione TuttoJuve Twitter:    vedi letture
Marchesi sulla Juve: "Con Di Maria e Pogba esperienza e qualità. Molto importante recupero Chiesa"
TuttoJuve.com

Rino Marchesi ha allenato Inter, Juve e Napoli nel corso della sua carriera. E con lui abbiamo analizzato queste squadre e non solo: "L'Inter con Lukaku ha messo a segno un bel colpo - dice a Tuttomercatoweb.com - del resto lo conosciamo e oltretutto giocherà in una squadra in cui non avrà bisogno di ambientarsi, giocando con Lautaro, Brozovic e Barella. E' un grande acquisto, avrà voglia di riscatto, ha fatto di tutto per tornare. Ora all'Inter resta Dzeko. A mio parere non sarebbe male per la Fiorentina anche solo per una stagione".

Inter favorita per lo scudetto?
"Bisogna fare una considerazione: sulla carta la squadra nerazzurra è la più forte ma c'è il Mondiale di mezzo e ci sarà da verificare come torneranno i giocatori. Sarà un campionato anomalo, va fatta una preparazione diversa, prima, durante e dopo".

La Juve come si sta attrezzando?
"Pogba e Di Maria sono due giocatori esperti e di qualità. Bisognerà vedere come si inseriscono, e poi conterà molto il recupero di Chiesa, giocatore estremamente importante. E occorrerà capire se faranno qualcosa a centrocampo, che resta il settore nevralgico. Negli ultimi anni erano abituati ad avere giocatori molto bravi".

Capitolo Fiorentina: si riparte da Italiano.
"Giusto così, meritava ampiamente la conferma".

Senza Torreira quanto perdono i viola?
"Amrabat quest'anno ha fatto bene e può essere una chiave, non è il regista tradizionale alla Pecci o alla Pirlo però gioca a tutto campo; con Italiano è cresciuto ma lui si è trovato bene anche con i compagni".

Tra i rinforzi potrebbe arrivare Mandragora...
"E' uno di quelli abbastanza portato all'offensiva, in avanti pericoloso sia come assist che come conclusioni".

E il portiere? Si parla di Gollini...
"E' valido però anche Terracciano non ha fatto male, è affidabile".

Il Napoli come lo vede?
"Non si sa cosa vuol fare, è da vedere come finirà la vicenda Mertens. Deulofeu? Non era portato a concludere come ha fatto quest'anno, è stato una bella scoperta e può essere importante, sarebbe una buona mossa".

E Mertens?
"Io lo terrei perchè partendo dalla panchina fa la differenza, lo ha sempre dimostrato"