Katia Serra: "Juve ancorata al passato"

20.09.2019 22:30 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Katia Serra: "Juve  ancorata al passato"

In diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, trasmissione con Umberto Chiariello in onda su Radio Punto Nuovo, è intervenuto Katia Serra, opinionista SKY: “Assalto alla Champions? Il Napoli ha un anno in più con Ancelotti, sta acquisendo una mentalità europea importante. Ci sono ottimi giocatori, se riescono a lavorare di squadra e se riesce ad esaltare i singoli, ha le possibilità di andare tanto avanti. Sappiamo che, però, andare avanti dipende anche dai sorteggi. Oggi come oggi vedo un Napoli che potenzialmente può far bene e arrivare fino in fondo, ma saranno sopratutto gli incroci a fare la differenza. Cos’è mancato alle altre italiane? Intanto la Juve mi pare abbia ancora qualche retaggio del passato. Si nota una squadra differente, ma mi ha dato l’idea di essere ancorata al passato. Non concordo quando gli allenatori insistono sulla marcatura a zona, quando ci sono forti difensori di testa, vanno guardati con un occhio di riguardo. L’Inter ha bisogno di tempo per abituarsi a ciò che chiede Conte. Ha cambiato tanto, sta facendo bene in campionato, ma la platea internazionale è diversa. Sull’Atalanta, spero sia stato solo un fattore mentale. Serie A femminile? Va seguita, sopratutto perché SKY ne offre la possibilità. E’ un calcio che può crescere molto. E’ molto interessante quest’anno, equilibrata, imprevedibile. Ci sono più di una squadra che può arrivare allo scudetto. Oltre quello c’è anche la Champions, arrivare secondi vuol dire andare in Europa ed è anche molto ambito.  Quest’estate si sono accesi i riflettori e spero restino accesi. Alla Serie A femminile manca il Napoli di De Laurentiis”.