Juventus.com - Black&White Stories: gli svedesi bianconeri e l'Europa

13.09.2021 15:00 di Rosa Doro Twitter:    vedi letture
Juventus.com - Black&White Stories: gli svedesi bianconeri e l'Europa
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Malmö-Juventus inaugura il girone di Champions League 2021-22. E fa fare anche un salto indietro nella memoria sui giocatori svedesi che hanno giocato in bianconero, oggi che ne abbiamo un rappresentante come Kulusevski. Ecco, in rigoroso ordine geogrrafico – procedendo dalla città dove giocheremo martedì – la storia europea di chi ha preceduto Dejan con la maglia della Juventus.

IL RE DI MALMÖ

Nella città di Malmö è difficile trovare uno più famoso di Zlatan Ibrahimovic. La sua carriera inizia proprio dal club che affronterà la Juventus, con il quale si segnala immediatamente, prima di lasciarlo a 19 anni, direzione Amsterdam e poi Torino. In bianconero la storia europea di Ibra è concentrata soprattutto nella seconda stagione, nel 2005-06, quando mette a segno 2 gol con il Rapid Vienna (sia all'andata che al ritorno) e una a Monaco con il Bayern.

Procedendo da Malmö, città confinante con la Danimarca, in direzione settentrionale, a oltre 300 km di distanza si incontra Mönsteras, un piccolo paese di meno di 5000 abitanti. Calcisticamente, la gloria locale è stata Roger Magnusson, lo straniero di Coppa in un'epoca dove in Italia le frontiere erano chiuse e c'era la possibilità di un solo tesseramento riservato proprio alle manifestazioni europee. Lo svedese in bianconero lascia la sua firma in due incontri: contro i romeni del Rapid Bucarest e i tedeschi dell'Eintracht Braunschweig.

IL VETERANO AL BERNABEU

Da Gullspång – poco più di mille abitanti, siamo a 450 km da Malmoe – arriva Olof Mellberg, che giunge alla Juventus nel 2008 in qualità di una lunga esperienza in Premier League con l'Aston Villa. Veterano della nazionale – con la Svezia ha collezionato 117 presenze – il centrale è uno dei protagonisti della grande impresa che i bianconeri in divisa dorata vanno a fare al Bernabeu: 2-0, doppietta di Alessandro Del Piero e difesa che lo vede esaltarsi nel contenere con successo Drenthe (nella foto), Raul, Van Nistelrooy e – a partire dal ventesimo della ripresa – anche di un certo Higuain.

L'ESTATE DI ALBIN

Albin Ekdal è nato a Stoccolma. La sua vicenda in bianconero è limitata a sole 4 presenze, l'ultima delle quali in Europa, precisamente in Irlanda, quando nel finale di Shamrock Rovers-Juventus dà il cambio a Claudio Marchisio. Siamo nell'estate del 2010 e in quel periodo lo si vede in campo anche in un'amichevole contro il Lione (nella foto), giocata a Cosenza e vinta dalla Juve per 2-1.

DEJAN L'EUROPEO

Infine, Kulusevski, anch'egli nato nella capitale della Svezia. Nonostante la giovanissima età, Dejan possiede già un buon curriculum internazionale, consacrato dalla partecipazione all'Europeo. Prima dell'appuntamento estivo, lo juventino ha potuto conoscere la ribalta della Champions League 2020-21, dove ha collezionato 6 presenze. Qui lo vediamo in un'azione in Juventus-Ferencvaros.