Gazzetta - Croazia, il ct Dalic: "Addio Mandzukic? Perdiamo un goleador e soprattutto un lottatore, non sarà facile sostituirlo. Aspetto Pjaca. Con Ronaldo più visibilità per la A. Juve più forte, ci vorrebbero più rivali"

11.10.2018 09:10 di Redazione TuttoJuve Twitter:   articolo letto 11276 volte
© foto di Imago/Image Sport
Gazzetta - Croazia, il ct Dalic: "Addio Mandzukic? Perdiamo un goleador e soprattutto un lottatore, non sarà facile sostituirlo. Aspetto Pjaca. Con Ronaldo più visibilità per la A. Juve più forte, ci vorrebbero più rivali"

Zlatko Dalic, ct della Croazia, ha parlato a La Gazzetta dello Sport. Ecco le sue parole raccolte da Alessandra Bocci: "Addio Mandzukic? Sono molto dispiaciuto, forse ha pensato di avere raggiunto il sogno e di non poter fare di più. Rispetto le sue decisioni, non posso fare altro. Che cosa perde la Croazia con l’addio di Mandzukic? Perde uno che fa gol, ma soprattutto un lottatore, il primo difensore, uno che dà ogni stilla di energia per i compagni. Sostituirlo non sarà facile, lo sappiamo. Dovremo provare varie soluzioni".

Su Pjaca: "Marko è stato fantastico da ragazzino, poi ha subito degli infortuni che hanno bloccato il suo cammino alla Juve. Ha bisogno di tempo: alla Fiorentina ha trovato un buon ambiente. Lo aspetto perché ho bisogno di lui. In questa stagione crescerà".

Su Modric: "In questo momento il miglior giocatore del mondo. Gli mancava ancora qualcosa e al Mondiale lo ha trovato. Per noi è fondamentale, ma preferisco parlare del gruppo, che in Russia è stato la nostra vera forza

Sul campionato: "La Juve vincerà ancora la A? Con Ronaldo la Seria A ha riconquistato visibilità. E’ un campionato interessante, certo ci vorrebbero più rivali, mentre la Juve mi sembra veramente più forte. Ma va bene anche così, e mi pare che tutto il movimento italiano sia in crescita: l’Italia è rimasta fuori dal Mondiale, ma è sulla strada giusta per tornare al top".