De Marco: "Braccio largo di Calabria? Ci deve essere uniformità di giudizio. Che l'AIA faccia chiarezza"

14.02.2020 13:20 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
De Marco: "Braccio largo di Calabria? Ci deve essere uniformità di giudizio. Che l'AIA faccia chiarezza"

L'ex arbitro Andrea De Marco ai microfoni di Radio Sportiva ha parlato del rigore concesso alla Juventus contro il Milan: 

SU VALERI: Con le sue decisioni ha scontentato sia Milan che Juve, anche se il calcio di rigore è quello che ha fatto più discutere. Un episodio simile ma non uguale accadde in Cagliari Brescia, ma poi venne ammesso l'errore. L'AIA dovrebbe fare chiarezza, ci vorrebbe un ufficio stampa.

SUL BRACCIO LARGO DI CALABRIA: Deve esserci uniformità di giudizio quando il calciatore ha il braccio largo, in questi casi la regola di assegnare un rigore deve valere per tutti.

SUL VAR A CHIAMATA: Notizia curiosa, arrivata a stagione in corso. Da tempo parlo di questa possibilità, perché è giusto da parte delle 2 squadre avere la possibilità di intervenire. Alcuni errori sfuggono anche agli arbitri.