D'Amico: "Il vero procuratore di Haaland non è Raiola. Potevano mettere clausola più alta. Non vedo Messi in Italia. Ecco dove potrebbe andare...".

20.02.2020 19:50 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Simone Calabrese
D'Amico: "Il vero procuratore di Haaland non è Raiola. Potevano mettere clausola più alta. Non vedo Messi in Italia. Ecco dove potrebbe andare...".

Il procuratore di Sebastian Giovinco, Andrea D'Amico, ha parlato a Tutti convocati, su Radio 24. Ecco le sue considerazioni: "Messi via dal Barcellona? Potrebbe andare solo al Psg o in Cina per una cifra inimmaginabile. In Italia non lo vedo. L'Atalanta è un mistero, un'alchimia così straordinaria che è un mistero anche in settimana. E' difficile da spiegare, difficile da pesare i calciatori dell'Atalanta perchè fanno bene li poi in altri contesti fanno meno bene. Gasperini? Ci sono allenatori innovatori e allenatori gestori, quando arrivi in una grande squadra, se sei un innovatore, devi comunque imparare a gestire. Mino Raiola ha pezzi grossi, ma il vero procuratore di Haaland è il papà. Clausola BVB? Potevano metterla un po' più alta in effetti"