Conte la vede sempre a suo modo: “Meritavamo di vincere”

07.12.2019 15:15 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Conte la vede sempre a suo modo: “Meritavamo di vincere”

Antonio Conte parla a Inter Tv: “Considero questo pareggio come qualcosa di positivo, visto l'impegno dei ragazzi che hanno dato veramente tutto. Sono molto contento, anche se queste sono partite nelle quali devi far gol. Abbiamo creato delle occasioni importanti, ma siamo stati imprecisi sotto porta. Non abbiamo concesso niente alla Roma, perché non mi ricordo opportunità importanti da parte loro. La prestazione c'è stata: è un peccato, perché penso che avremmo meritato di vincere. Ora recuperiamo energie e cerchiamo di mantenere i giocatori a disposizione in vista di martedì.Non è semplice giocare contro la Roma, perché loro oggi avevano tanti palleggiatori e potevano creare problemi. Noi siamo stati bravi nella pressione alta: bravissimi i ragazzi a rubare palla. Peccato, perché potevamo finalizzare questa pressione in maniera migliore e vincere la partita. Bisogna continuare così: c'è l'aspetto positivo del clean sheet, ma anche l'aspetto negativo di non aver fatto palla. Lukaku, Lautaro, Vecino e Brozovic potevano far gol: erano occasioni belle. Ma complimenti ai ragazzi, perché hanno dato tutto. Anzi, se proprio devo dire qualcosina mi dispiace che da qualche settore sia arrivato un segnale di disapprovazione nei confronti di ciò che faceva la squadra. I ragazzi vanno sostenuti, anche se si sbaglia un passaggio: soltanto uniti si può fare ciò che stiamo facendo. I ragazzi è da poco che giocano su palcoscenici importanti: San Siro non è un palcoscenico importante. Non mi riferisco alla curva, ma ad altri settori. Abbiamo fatto una buona prestazione, in un momento per noi particolare... per tante cose. Io sono sereno: ora pensiamo a martedì, dove non ci sono vie di mezzo. Cerchiamo, al di là del risultato finale, di accompagnare questi ragazzi verso l'impresa. Sarà difficile, ma tutti uniti potremo farcela".