Carlo Nesti s'interroga: "Più facile valutare un club o una Nazionale?"

29.06.2022 13:20 di Niccolò Anfosso   vedi letture
Carlo Nesti s'interroga: "Più facile valutare un club o una Nazionale?"
TuttoJuve.com

Carlo Nesti, nel suo consueto appuntamento su TMW, si pone l'interrogativo delle valutazioni. "L’avvicinamento ai 40 anni della vittoria nel Mundial di Spagna 1982 suggerisce un quesito: più facile valutare un club o una Nazionale? Sicuramente un club, perché i campionati durano almeno 10 mesi, e, sommati alle Coppe europee, consentono di applicare parametri di rendimento attendibili. Per fotografare una Nazionale, e più in generale, il momento storico di un paese, si tende ad adottare il risultato in un Mondiale, o in Europeo, al di là del ranking Fifa. In verità, chi vince è il più forte in quel mese, così come lo fu l’Italia nel 1982, 2006, e 2021. Ben più delicata è sempre la gestione del “dopo”: pensate all’eliminazione dall’Europeo 1984, al disastro nel Mondiale 2010, e all’eliminazione dal Mondiale 2022. Il giudizio, spesso, dovrebbe scaturire dalla media fra il Mondiale/Europeo, e il periodo seguente, come vale per l’Italia di oggi di Mancini: né fenomeni, né brocchi.