Bruno Longhi: "La Juve non è ancora la Juve, questo autorizza all'ottimismo l'Inter e le altre"

21.09.2019 23:45 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Bruno Longhi: "La Juve non è ancora la Juve, questo autorizza all'ottimismo l'Inter e le altre"

Il giornalista Bruno Longhi ha commentato il successo dell'Inter nel derby di Milano: "Risultato giusto e più che legittimo, a livello di occasioni e mole di gioco l'Inter ha creato di più. Partita di netta marca nerazzurra. Il Milan ha mostrato limiti, anche di personalità. Leao può fare qualcosa di importante. I rossoneri devono costruire piano piano sui giovani per riportare la società ai livelli passati. Inter da scudetto? La Juventus non è ancora la Juventus e questo autorizza all'ottimismo le altre squadre, nerazzurri compresi. Sanchez? Se torna quello che è stato all'Arsenal anche solo all'80% diventa un'arma in più. Lukaku? Fino al gol la sua prestazione valeva quella di Piatek".