Bosco a RBN: "Momento complicato, troppi segnali negativi per non essere allarmati"

28.02.2020 10:00 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
Bosco a RBN: "Momento complicato, troppi segnali negativi per non essere allarmati"

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Stile Juventus’, è intervenuto il giornalista Andrea Bosco: “Per chiunque abbia nel cuore la Juventus questo è un momento complicato, se noi guardiamo i risultati la Juve è prima in campionato, ha buone possibilità in Coppa Italia e in Champions ha un risultato ribaltabile. Poi però c’è un’altra questione che sottacere non fa il bene della Juventus, a me pare evidente che questa fusione a freddo tra il nuovo allenatore e la squadra non stia funzionando. Ci sono stati troppi segnali negativi per non essere allarmati, nello specifico nell’ultimo mese la Juventus ha perso a Napoli, a Roma, a Lione contro la settima del campionato francese, ha pareggiato all’ultimo col Milan, ha vinto non senza polemiche contro il Brescia e ha convinto leggermente di più a Ferrara contro la SPAL. Dall’inizio del campionato non c’è una formazione uguale ogni settimana, Sarri ha finito la partita in maniera assurda per il suo gioco, con tre punte e due interni. Poi ci possiamo mettere tutto, il gol preso in inferiorità numerica, il rigore non dato. Secondo me il primo su Ronaldo non c’era, ma il secondo su Dybala sì. In Europa però non te li danno, le decisioni prese dall’arbitro in campo raramente vengono ribaltate dal VAR. Questo però non toglie che la Juventus col Lione abbia fatto un unico tiro nello specchio in 90’. I bianconeri sfruttano troppo poco i tiri dalla distanza e i calci piazzati, sembra che non ci siano schemi”.

Clicca sul podcast in calce all'articolo per la trasmissione completa.


Stile Juventus, rubrica sul mondo Juve a cura di Nicola De Bonis e Quintiliano Giampietro. Ospiti: Nicola Amoruso, Andrea Bosco.