Boniek: "La Juve non può vincere sempre. Dybala? I giocatori hanno vantaggi economici quando cambiano squadra"

23.05.2022 17:40 di Alessandra Stefanelli   vedi letture
Boniek: "La Juve non può vincere sempre. Dybala? I giocatori hanno vantaggi economici quando cambiano squadra"
TuttoJuve.com

Intervenuto alla Hall of Fame del calcio italiano, Zbigniew Boniek, vice presidente dell'Uefa ed ex numero uno della federazione polacca, ha parlato alla stampa presente. Queste le sue parole raccolte da TMW: "Firenze è una città bellissima, sono contento di essere qui e ringrazio la FIGC per questo riconoscimento di prestigio. Sono contento".

Non è stata una stagione positiva per la Juventus.
"Non vorrei soffermarmi su questo, la giornata è particolare. Il quarto posto però vale la Champions e non possono vincere sempre loro. Gli ultimi due anni sono stati particolari ma resta una squadra temibile".

Com'è il calcio italiano oggi rispetto ai suoi tempi?
"Non si può paragonare, cambiano le regole e molte cose. Il calcio di oggi mi piace, guardo le partite volentieri. Si fa fatica a trovare i titolari di una squadra, esiste il turnover, c'è il VAR. La cosa che non è cambiata è la polemica: c'era prima e c'è anche adesso".

Cosa ne pensa dell'addio di Dybala alla Juve?
"Non voglio entrare nell'argomento, tanti giocatori se ne vanno e c'è sempre polemica sui contratti e sui perché. I giocatori quando cambiano società hanno vantaggi economici, così come i procuratori. Per questo ogni tanto vanno via".

Ancora una volta il Mondiale senza l'Italia.
"È capitato due volte, sono molto dispiaciuto perché senza l'Italia è molto più povero. Questa cosa è inspiegabile, ci sono squadre inferiori all'Italia che lo disputeranno ma si vede che doveva andare così".