Bocca: "Come è possibile che Higuain sia diventato un pacco postale?"

12.07.2019 23:15 di Alessandro Vignati   Vedi letture
Bocca: "Come è possibile che Higuain sia diventato un pacco postale?"

Attraverso la sua rubrica su Repubblica.it "Bloooog!", il giornalista romano Fabrizio Bocca ha parlato della Juventus. Sguardo al mercato: "Il Pipita Higuain è diventato un pacco postale da indirizzare a qualcuno, anzi a chiunque purché non rimanga alla Juventus. Non c’è dubbio che la Juve abbia un parco attaccanti un po’ ridondante e che Higuain abbia pagato il prezzo più pesante dall’arrivo della superstar Cristiano Ronaldo. Ma qualche domanda in merito possiamo farcela. Se lo scorso anno Higuain ha accettato di buon grado di andarsene altrove – Milan prima e Chelsea poi – è altrettanto vero che oggi è molto meno disposto a gettarsi in altre avventure piuttosto improvvisate. Eppure Higuain e Ronaldo insieme hanno giocato ben quattro anni al Real Madrid, con l’argentino ben in secondo piano, ma comunque con un’ottima produzione di gol. Non credo che oggi alla Juve pretenderebbe di fare il titolare assoluto. La Juve rischia di avere l’arma decisiva per la Champions League in mano – l’accoppiata Ronaldo-Higuain appunto – e rinunciarvi, disinnescarla da sola, per scelta. Certo posto che si riesca a ridare al Pipita la brillantezza del periodo pre-ronaldiano e che ci sia convinzione nell’operazione comunque piuttosto azzardata. Lo scorso anno era comprensibile che Higuain se ne volesse andare a cercare un posto da protagonista in altre squadre. Senza riuscirvi e anzi finendo pesantemente in una distruttiva crisi d’identità. Che però adesso potrebbe anche essere stata superata e la Juventus è il posto giusto per ritrovare fiducia. Adesso sono molto cambiate le cose e per la Juve non sarebbe affatto male ricostruire quella coppia d’attacco. Basterebbe un po’ di coraggio e di intraprendenza, che certo alla Juve in questi affari non manca".