Bocca: "C'è qualcosa che non va nella Juventus"

08.12.2019 19:30 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Bocca: "C'è qualcosa che non va nella Juventus"

Fabrizio Bocca analizza il successo della Lazio sulla Juventus attraverso le pagine del suo blog: "C’è indubbiamente qualcosa che non va nella Juventus. A questi livelli – scudetto e Champions League – si parla di perfezionismo, per cui non si tratta di infierire dopo una partita persa abbastanza nettamente contro la Lazio. Ma di ragionare su dettagli che possono essere comunque determinanti. E qualcosa che non va nella Juve c’è, si può dire tranquillamente. Se al ko dell’Olimpico, aggiungiamo il pareggio col Sassuolo, le difficoltà di Ronaldo (per altro il gol segnato a Roma è suo…) e più in generale dell’attacco, è del tutto evidente come la Juve fatichi a stare sempre lassù e accusi soprattutto qualche debolezza psicologica. Non riuscendo ad applicare con continuità ed efficacia tutti i canoni del calcio di Sarri.
A queste difficoltà aggiungiamo l’incalzare dell’Inter che poteva essere controsorpassata dopo lo 0-0 di San Siro con la Roma, e invece alla fine quella che accusa di più il colpo è proprio la Juventus di Sarri.

Con la Lazio la Juve ha fatto un bel primo tempo, poi è praticamente sparita, ha risentito  pesantemente del ritorno della squadra di Inzaghi e sul contropiede degli avversari è andata a picco: prima sconfitta stagionale del gruppo Sarri. Che adesso tornerà a Torino a chiedersi dove la Juve abbia sbagliato, e quali siano i suoi punti deboli. Stavolta nemmeno Dybala schierato fin dall’inizio ha risolto il problema. Ronaldo è apparso più tonico, ma alla fine è stato travolto pure lui.

La Juve in difficoltà ha avuto la sfortuna di incontrare la squadra più in forma del momento e cioè la Lazio di Inzaghi. Per una volta all’asciutto il micidiale Immobile, la Lazio è venuta fuori col suo gioco grintoso e molto offensivo e con due giocatori su tutti: Luis Alberto e Milinkovic Savic. Come aveva avvertito Sarri stesso la vittoria della Lazio porta i biancocelesti a ridosso della Juve stessa (-3) e teoricamente li coinvolge nella lotta scudetto (-5 dall’Inter). Immagino che di questo discorso ne Inzaghi né i giocatori vogliano sentir parlare, ma la grande festa di gioia dell’Olimpico questo ha voluto celebrare: il ritorno della Lazio a livelli che un tempo frequentava molto spesso e anche con grandi campioni. La notte dell’Olimpico è stata un lampo di ritorno al passato".