ADL: "Ancelotti a Napoli per altri dieci anni. Io ho chiesto il turnover, Insigne deve stare più tranquillo. Rifiutati 105 mln per Koulibaly"

17.10.2019 14:30 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ADL: "Ancelotti a Napoli per altri dieci anni. Io ho chiesto il turnover, Insigne deve stare più tranquillo. Rifiutati 105 mln per Koulibaly"

Quest'oggi il presidente del club partenopeo Aurelio De Laurentiis, a margine della presentazione a Palazzo San Giacomo per la convenzione dello stadio San Paolo, s'è così espresso sul rapporto con Ancelotti: "Io ho un allenatore molto bravo col quale mi sono conquistato un amichevole rapporto. In questi giorni ho letto di tutto e di più, ho sentito dire che ho litigato con Ancelotti, ma per quanto mi riguarda può restare qui anche dieci anni. Io sono per la continuità. Nel cinema, sono con Verdone da 17 anni. Quando si vuole tutto e subito si sbaglia. A Lozano bisogna dare il tempo di capire come si gioca in Italia e ad Ancelotti di capire come si può utilizzare. Poi sono stato anche io a chiedere di farli giocare tutti e lui li sta facendo giocare tutti, poi sceglierà la squadra definitiva per affrontare la Serie A e quella per affrontare le coppe europee e i cambi migliori in caso di indisponibilità", le sue parole riprese da TMW. 

Su Insigne: "La situazione di Lorenzo Insigne? Io lascio vivere. Il problema di Insigne e di Raiola non lo risolve De Laurentiis, ma lo deve risolvere Insigne in primis, che deve capire da grande cosa vuole fare. Ha sempre avuto un atteggiamento di scomodità a Napoli. Io lo capisco, lo proteggo, mi piace, mi sta molto simpatico, però ha sempre sentito scomoda la situazione napoletana, fin dall'epoca di parecchi anni fa. Allora voglio dire che bisogna che lui si tranquillizzi e diventi una persona più serena. Ma è un problema suo, non glielo può risolvere né Raiola né Ancelotti. E' un grandissimo calciatore e può essere più in forma o meno in forma. Se è meno in forma, a giudizio dell'allenatore che non lo utilizza, non può uscirsene Insigne con battute o atteggiamenti quasi di sfida. L'allenatore è un padre di famiglia, ha 60 anni e non ti manda a quel paese perché ha tre volte la tua età. Tribuna? Un'altra stupidaggine da risolvere".

Su Koulibaly: "Io sono rimasto affezionato all'uomo Koulibaly e non l'ho venduto neanche a 105 milioni, ma arriverà un momento in cui saremo costretti a vendere sia lui che Fabian. Ma c'è chi dice che non ci siamo rinforzati in difesa, dicendo il falso. Purtroppo alcuni opinionisti devono prendere soldi la sera in tv, devono fare ammuina".