Paganin a RBN: "CR7, sarà decisiva la mediazione del presidente. Scudetto, sarà Inter-Juve fino alla fine"

15.11.2019 18:05 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
Paganin a RBN: "CR7, sarà decisiva la mediazione del presidente. Scudetto, sarà Inter-Juve fino alla fine"

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Cose di Calcio, è intervenuto l’ex calciatore Massimo Paganin, che ieri ha fatto la telecronaca di Portogallo-Lituania su Canale 20: “Cristiano Ronaldo? L’avversario era abbastanza comodo, ma il Portogallo ha approcciato benissimo la partita. Cristiano Ronaldo ha fatto tre gol, aveva una grande voglia di giocare e segnare, dal punto di vista mentale e fisico mi pare che stia bene. Nel secondo gol soprattutto ha fatto molto bene. L’episodio dopo la sostituzione sono cose che succedono, credo che quando rientrerà tutto sarà stato appianato. Sono cose che succedono e succederanno sempre, un giocatore vorrebbe sempre giocare, in quel momenti viene fuori l’ego, prima di essere calciatori siamo anche uomini. Sono state fatte delle scelte da parte dell’allenatore, sono episodi che sono accaduti spesso in passato e che sono tranquillamente gestibili. Non credo sia solo un vizio italiano, si cerca sempre di accentuare certe cose. Io credo che i non detti non debbano mai rimanere. La Juventus ha tanti anni di storia e tanti episodi come questi già vissuti. Sarà necessaria probabilmente una mediazione del presidente, si ritroveranno e ne parleranno con serenità e tranquillità”.

Sullo Scudetto: “Corsa a due? Sì, al momento le due davanti stanno creando un grosso solco, le altre stanno faticando a tenere il passo. La Juventus è la squadra più forte ed è quella da battere, l’Inter è cresciuta molto e penso che contenderà il titolo alla Juventus fino alla fine. Le altre hanno già un gap importante che poi è difficile da colmare. I limiti di Inter e Juventus? Nella Juventus non ci sono, forse la Champions potrebbe distrarre un po’, ma è stato fatto un grandissimo lavoro di costruzione della mentalità. L’Inter ha un limite nella profondità di rosa che come ha fatto notare Conte non c’è, questo sicuramente può essere un limite sul lungo termine”.

Clicca sul podcast in calce all’articolo per l’intervento completo.


Massimo Paganin ai microfoni di "Cose di calcio" con Antonio Paolino.