La strategia sui giovani: ecco perchè la Juve cede i talenti del 2002

22.08.2019 21:00 di Giovanni Albanese Twitter:    Vedi letture
Fonte: inviato a Torino
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
La strategia sui giovani: ecco perchè la Juve cede i talenti del 2002

Tante le cessioni nel settore giovanile della Juventus che vedono protagonisti alcuni talenti di grande prospettiva e nel giro della Nazionale di categoria. Dopo aver fatto molto bene in Under 17, Spina va in prestito alla SPAL, Lipari all'Empoli. Mentre Brentan è a un passo dalla Sampdoria. C'è una chiara strategia dietro queste operazioni: giocando sotto età, grazie all'attività della Seconda Squadra, i bianconeri consentono a questi ragazzi di giocare altrove con maggiore continuità, al fine di non rallentarne il percorso di crescita, e poter contare in prospettiva su un bacino di giocatori più ampio.