INIZIA IL MONDIALE, TRA SPERANZE E PAURE

20.11.2022 09:30 di Massimo Pavan Twitter:    vedi letture
INIZIA IL MONDIALE, TRA SPERANZE E PAURE
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Inizia il Mondiale e sarà una competizione senza Italia. Le colpe sono chiaramente della federazione e di un allenatore che non ha saputo trovare, dopo la grande vittoria all'Europeo, la stessa intensità di prestazioni vista due estati fa. Una nazionale che perde i play off contro la Macedonia sicuramente deve farsi delle domande.

Niente Italia, ma comunque diversi giocatori che vengono dal nostro campionato con la Juventus che, come spesso accade, fa da padrona, con undici giocatori. Non si era mai visto un mondiale in mezzo alla stagione calcistica e questo, chiaramente, porta a delle considerazioni e valutazioni su cosa sia meglio per le squadre che concedono uomini alle nazionali, vale a dire avere giocatori che vanno più avanti nella competizione o che tornano prima. Un bel dilemma che non è per niente facile sciogliere.

Sicuramente i tifosi bianconeri simpatizzeranno per quelle squadre che presentano calciatori della Juventus, dal Brasile che ne ha tre, ad Argentina, Polonia e Serbia che ne hanno due a testa, per concludere con Stati Uniti e Francia che ne hanno uno a testa. Una truppa di undici giocatori, per un totale di sei squadre.

In casa bianconera di valuterà con attenzione la condizione di chi in questa prima parte di stagione ha dato meno in bianconero, come Angel Di Maria e Leandro Paredes che si sono riposati per il mondiale, ma anche di Dusan Vlahovic che nelle ultime settimane ha dovuto curare una fastidiosa pubalgia. 

Osserveremo con attenzione tutti i calcistori con la speranza che possano fare bene e tornare alla base carichi e determinati.  

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve