BARONI a Dazn: "Abbiamo giocato con gioia, coraggio e ritmo"

17.02.2024 20:48 di Redazione TuttoJuve Twitter:    vedi letture
BARONI a Dazn: "Abbiamo giocato con gioia, coraggio e ritmo"
TuttoJuve.com

Il tencico dell'Hellas Marco Baroni è stato intervistato da Dazn. Le sue parole:

Partiamo dall'urlo sotto la curva a fine partita...
"La stagione è lunga e difficile. Dobbiamo lottare tutti insieme e il pubblico è un valore aggiunto. Sappiamo soffrire assieme. La squadra ha giocato con gioia, coraggio e ritmo. Solo in questo modo si può ridurre il gap tecnico. Faccio i complimenti ai ragazzi e ai tifosi, ci hanno dato una mano grandissima. Ci siamo trascinati a vicenda".

Suslov determinante, è d'accordo?
"Ha margini di miglioramento. Sto lavorando molto con lui mostrando video e immagini. Ha energia, può dare una grossa mano. A volte depaupera il suo lavoro, ma la partecipazione è totale e siamo soddisfatti di lui".

Verona subito aggressivo, non a caso due gol in avvio dei due tempi...
"Noi dobbiamo alzare un po' il ritmo anche quando ci sono le varie sostituzioni. Chi è fuori si sta adattando al nostro lavoro, alla nostra idea e al nostro calcio. Abbiamo corso e speso tanto dall'inizio, stare bassi non rientra nel nostro DNA. Voglio un Verona intenso e coraggioso nelle due fasi. I due gol sono stati belli, frutto di velocità. Dovremo essere bravi a cambiare volto alla gara anche in corso d'opera".

Una parola sul gol di Folorunsho?
"Gli ho già detto di dimenticarlo. Però mi fa piacere. E' un ragazzo che ho avuto a Reggio, posso dire che l'ho lanciato io perchè gli ho cambiato ruolo. Deve lavorare perchè ha grossi margini di miglioramento, ma ha tutte le caratteristiche che incidono nel calcio moderno".

Le caratteristiche dei nuovi sembrano perfette per il suo modo di giocare...
"Abbiamo vissuto una fase di cambiamento radicale, io ho cercato di incidere e viaggio nella stessa direzione della società. Non mi piace prendere e perdere tempo. Non ne abbiamo. Quando c'è disponibilità totale si può andare lontano. Oggi c'è gente che vede nella maglia del Verona un qualcosa di fantastico. Sono loro ad aver responsabilizzato me e il mio staff. Tutti insieme proveremo ad arrivare in fondo per la salvezza"