esclusiva tj

Un caffè con Lucia Anselmi: "L'arma della Juve è il gruppo, Zappella non apporterà stravolgimenti. Schatzer? All'altezza della prima squadra"

14.03.2024 17:45 di Mirko Di Natale Twitter:    vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Un caffè con Lucia Anselmi: "L'arma della Juve è il gruppo, Zappella non apporterà stravolgimenti. Schatzer? All'altezza della prima squadra"
© foto di Lucia Anselmi

Torna l'appuntamento con "Un caffè con Lucia Anselmi", la rubrica di TuttoJuve.com che torna a farvi compagnia oggi con la collega di Dazn, Lucia Anselmi, e che fa il punto settimanale sulla Juventus Women:

Inter e Juventus si riaffronteranno un mese e tre giorni dopo. Quanto è cambiata la Juve in questo lasso di tempo?

"In realtà quanto sono cambiate entrambe mi verrebbe da dire. L'Inter ha giocato una prima parte di stagione influenzata da infortuni e alti bassi, ma è stata l'unica in campionato capace di battere la Roma. La Juve lo sappiamo sta attraversando un periodo difficile segnato dall'uscita della Coppa e dall'addio di Montemurro, ma ha dalla sua un'arma molto forte: il gruppo. Abbiamo visto le storie e i post delle bianconere in questi ultimi giorni e quello che emerge è la volontà di restare compatte per uscire dalla crisi e chiudere questa pole scudetto al meglio. La sfida all'Arena Civica è un'occasione importante per rilanciarsi e invertire la rotta e con la Fiorentina a 4 punti non ci deve essere margine d'errore".

In campionato la definisti una sfida trappola. Ma lo sarà ancora?

"In poule scudetto ogni sfida può essere una "trappola" perché a confrontarsi sono i team più forti di questi campionato e nonostante la differenza di punteggio ogni squadra è pronta a fare lo sgambetto all'altra".

Ti aspetti degli stravolgimenti tattici da Zappella rispetto alla sfida con la viola?

"No, non mi aspetto grandi stravolgimenti tattici, però credo che sarà una Juve che cercherà di ricompattarsi e di ritrovare quel cinismo vincente che l'ha accompagnata durante la stagione. Parafrasando quanto ha detto Braghin quest'oggi in conferenza stampa quando c'è un cambio alla guida tecnica tutti rientrano in gioco e hanno la possibilità di mettere in mostra le proprie doti, per questo credo che, al di là di qualche tensione fisiologica, chiunque verrà chiamato a scendere in campo farà di tutto per dare il massimo".

Bonus track: giusto puntare su Schatzer il prossimo anno, o meglio un altro prestito?

"Eva Schatzer ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per ambire alla maglia bianconera. Se si guarda il rendimento con la Sampdoria e se si tiene conto della chiamata in nazionale maggiore si comprende perfettamente che quello di Schatzer non è solo un exploit momentaneo, ma il frutto di un grande lavoro che può portarla a raggiungere traguardi importanti e questo in casa Juve lo sanno bene. Basta solo pensare a come ha messo in difficoltà le bianconere quest'anno durante Sampdoria-Juventus, match vinto dalle blucerchiate e di cui la centrocampista è stata una delle protagoniste".

Si ringrazia Lucia Anselmi per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.