Dentista Spinazzola: "Bonucci gioca col Byte? Su di lui fatto buon lavoro"

16.09.2021 18:10 di Redazione TuttoJuve Twitter:    vedi letture
Dentista Spinazzola: "Bonucci gioca col Byte? Su di lui fatto buon lavoro"
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Daniele Pozzilli, dentista alle spalle di molti atleti azzurri e di Leonardo Spinazzola, intervenuto nella trasmissione “Il Diabolico e il Divino” ha parlato del rientro del terzino giallorosso e di alcune tecniche innovative per il rafforzamento e la prevenzione degli atleti: “Spinazzola è un ragazzo speciale, tornerà forte. Molti atleti stanno scegliendo innovative tecnologie di prevenzione.”

In che modo è legata la bocca e quanto incide la mala occlusione sulla prevenzione e sulla forza degli atleti?

Sono anni che mi occupo di problematiche occlusive legate alla prevenzione fisica che mirano a migliorare le performance dell’atleta. Ho avuto l’onore di occuparmi di tanti atleti anche del gruppo olimpico. Abbiamo tecnologie che ci permettono di relazionare scientificamente le problematiche dentali con la postura e i problemi muscolari. La bocca è il punto di partenza di tantissime correlazioni e può dare qualcosa in più all’atleta, con determinate caratteristiche può diventare un alimentatore della forza

Quando torna Spinazzola e come procede il recupero? Che tipo di intervento hai operato su Spinazzola?

Lui è un ragazzo fantastico con un’energia incredibile, non posso dire quando tornerà perché io mi occupo della parte dentale, spero il prima possibile per lui. Per quanto riguarda il lavoro fatto è stato un lavoro molto semplice, ho messo in correlazione la bocca con gli infortuni che ha avuto e dopo aver messo in fila le cose ho chiuso il cerchio mettendo un byte particolare che permette di non alterare deglutizione e respirazione e abbiamo ottimizzato alcune catene muscolari che risultavano alterate per colpa della bocca.

Anche Bonucci gioca col Byte, se ne occupa lei?

Conosco quello che è stato fatto su di lui ma non me ne occupo io. Il discorso del byte è intelligente nel momento in cui è individualizzato. Ci sono dei parametri da seguire affinché il byte funzioni e dia il migliore risultato possibile. Non si può quindi generalizzare l’utilizzo di questo strumento. Sicuramente su Bonucci è stato fatto un buon lavoro.