ALLEGRI a Sky: "Rugani ha segnato un gol bellissimo. Dobbiamo ritrovare solidità ma oggi era importante vincere"

25.02.2024 15:30 di Marta Salmoiraghi Twitter:    vedi letture
ALLEGRI a Sky: "Rugani ha segnato un gol bellissimo. Dobbiamo ritrovare solidità ma oggi era importante vincere"
TuttoJuve.com

Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine del match contro il Frosinone analizzando la partita e il risultato di 3 a 2 ottenuto dai suoi nei secondi finali.

Ecco le sue dichiarazioni:

"Il secondo tempo è stato una prestazione solida. Abbiamo iniziato bene, ma poi abbiamo subito due gol. Sul primo, abbiamo commesso un errore e nell'area di rigore, era uno contro cinque. Rabiot si è infortunato sul secondo gol, quindi avremmo dovuto avere l'astuzia di fermare il gioco con un fallo. Nel secondo tempo, siamo stati più composti, abbiamo avuto delle opportunità e avremmo potuto segnare prima. Rugani ha segnato un bellissimo gol".

Ritardo di condizione per Chiesa?
"Ha giocato come secondo attaccante, poi abbiamo faticato a ripartire e l'ho spostato più largo per dare più spazio a Kostic. Federico viene da un periodo in cui ha giocato meno, deve ritrovare la forma fisica ma è un giocatore importante. Nel calcio, bisogna muoversi e trovare spazio, lui si sente più a suo agio sull'ala, ma rimane un po' troppo lontano dall'azione. Nel primo tempo non ha fatto male, deve ritrovare la forma fisica, lo sa lui stesso e deve rimanere calmo perché sarà importante da qui alla fine."

Cosa non funziona?
"Non siamo riusciti ad assorbire i tagli dietro la nostra difesa, anche quando eravamo ben posizionati. Dobbiamo ritrovare la solidità in questo aspetto e lavorarci sopra. Era importante tornare a vincere oggi, perché la pressione aumenta ancora di più alla Juventus quando non arrivano i risultati. Abbiamo accumulato 57 punti, che sono molti. La partita di oggi era un altro test importante, una partita diversa, e abbiamo fatto bene. Questo è un altro piccolo passo avanti che la squadra farà".


Come si gestisce la fine della stagione?
"Dobbiamo assolutamente concentrarci sul presente, e al futuro ci penserà il club, come ha sempre fatto. Abbiamo distaccato il Bologna di 9 punti, ma ci sono ancora molti scontri diretti. Raggiungere il secondo posto sarebbe un risultato molto importante per la crescita della squadra, e c'è una semifinale di Coppa Italia da giocare. Era fondamentale tornare a vincere e non abituarsi a perdere".


Preoccupato per gli infortuni di McKennie e Rabiot?
"Si è lussato la spalla, cosa che succede di tanto in tanto. Credo che Rabiot abbia una frattura all'alluce. Vedremo ma oggi era importante vincere e iniziare a preparare la partita con il Napoli".