Agostinelli: "Anche quando ha giocato meglio della Juve, la Lazio ha tirato poco in porta"

03.04.2024 18:20 di Alessandra Stefanelli   vedi letture
Agostinelli: "Anche quando ha giocato meglio della Juve, la Lazio ha tirato poco in porta"
TuttoJuve.com

Maracanà con Marco Piccari e Stefano Impallomeni. Ospiti: Balzarini:" La Juve ha forse posto un paletto al momento negativo." Tosatti:" Nella Lazio manca un leader. Tudor ha fatto i cambi tardi." Agostinelli:" Su Immobile serve una scelta. Il ritorno si può giocare"

Ospite del pomeriggio di TMW Radio, durante Maracanà, è stato l'ex calciatore e tecnico Andrea Agostinelli.

Che cosa ha detto Juve-Lazio?
"La Lazio il primo tempo ha ricominciato con l'anima giusta, il problema è che anche quando ha giocato meglio ha tirato poco in porta. Se i giocatori più titolati giocano al loro livello inferiore, va tutto male. L'atteggiamento è giusto, Ma quante partite hanno fatto bene i senatori quest'anno? Quando riusciranno a fare una partita importante come gli anni scorsi?".

Luis Alberto e Immobile, storia finita?
"Standing ovation per la carriera di Immobile, ma quando non va bene va detto. L'allenatore deve mandare in campo chi ti può dare più possibilità di vincere e ora farà le sue valutazioni. Immobile oggi parte alla pari con Castellanos, ma diventa uno come gli altri per le prestazioni che ha dato. Non ci sono scusanti, quando chiedono perché non gioca dall'inizio dobbiamo dire che non è un pazzo l'allenatore".

Sarri è andato via per i problemi davanti?
"La Lazio come attacco era tra i più forti del campionato, oggi è nettamente dalla parte destra della classifica e dipende poco dalla tattica ma dalle loro prestazioni. Il problema è semplice, ci sono dei giocatori che si sono adagiati psicologicamente. Magari il contratto lungo di Luis Alberto può incidere, Immobile è crollato all'improvviso. Più che la tattica è il singolo che è venuto a mancare. E ne risente la squadra. La Lazio ha giocatori che tecnicamente sono top ma gli è mancata la continuità per esserlo".