TASTIERA VELENOSA - UN CONTE FORTUNATO, SARRI MENO

30.09.2019 21:42 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
TASTIERA VELENOSA - UN CONTE FORTUNATO, SARRI MENO

Un Antonio Conte fortunato, bravo ma anche fortunato, è fuori di ogni dubbio. Al momento l’Inter ha fatto molto bene, ma è innegabile che la fortuna oltre che la bravura lo stia aiutando. Il colpo di chiappa di Sanchez, così come la rete di astuzia del cileno, potevano essere vanificate dalla leggerezza dell’attaccante, ma per fortuna dei nerazzurri il terzo gol è arrivato proprio dopo il gol di Jankto. Tutto propiziato da un errore banale di Audero e della difesa  doriana. Un autogol alla base di tutto, proprio come quello di Leo nel derby che aveva spianato la strada ai nerazzurri. 

Sugli autogol pure la Juventus ha avuto qualche colpo di fortuna, Koulibaly contro il Napoli, ma anche lo stesso Chancellor contro il Brescia, insomma su questo elemento le due compagini sono praticamente pari.

La vera fortuna di Conte, al momento riguarda gli avversari affrontati, in un momento molto favorevole, il Milan delle polemiche, la Lazio con la battaglia tra Simone Inzaghi ed Immobile, la Sampdoria in crisi societaria e con un assetto da definire, insomma, avversari meno tranquilli di quelli della Juventus, con il Napoli di Ancelotti, la Fiorentina carica per Ribery, il Brescia con la prima di Balotelli. 

La fortuna del mister nerazzurro si trova anche nel poter gestire il campionato come competizione principale con il turnover in Champions. Mercoledì ci aspettiamo turnover in vista di domenica, allo stesso modo, venendo da otto anni senza scudetti, fare peggio dell’anno prima per Conte è impossibile. Non vale lo stesso per Sarri che ha due punti in meno dell’anno scorso, due gol fatti in meno ed uno subito in più. 

L’ultimo elemento non trascurabile sono gli infortuni, qualcuno potrà dire che conta la preparazione, ma se si fanno male due esterni, il miglior esterno offensivo ed il capitano, una buona dose di sfortuna c'è, per Conte nessun ko, sarà bravo ma anche fortunato. 

Toccherà al mister bianconero domenica cambiare la sorte e cercare di superare un allenatore a cui sta andando tutto bene e che sta segnando i migliori risultati in partenza della storia nerazzurra. 

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve