TASTIERA VELENOSA - SUAREZ, LA GRANDE PRESA IN GIRO, ESAME SENZA ESSERE UN OBIETTIVO

21.12.2020 17:25 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
TASTIERA VELENOSA - SUAREZ, LA GRANDE PRESA IN GIRO, ESAME SENZA ESSERE UN OBIETTIVO

Anche in questo weekend ne abbiamo sentite tante, troppo diremmo, sul caso Suarez, la famosa deposizione dell'ex calciatore del Barcellona che non ha detto nulla di sconvolgente se non che aveva avuto dagli esaminatori una traccia dell'esame, non una soffiata, ma una traccia. Sicuramente un aiuto particolare, la cui responsabilità ricade tutta sull'ateneo. 

La cosa più importante, invece viene fuori dalle intercettazioni pre esame da cui si evince che la Juventus non era più interessata al giocatore da almeno 4-5 giorni precedente all'esame stesso, avendo capito che il calciatore non essendo così preparato poteva non passare l'esame e soprattutto che i tempi burocratici erano troppo lunghi. Insomma i bianconeri non hanno fatto nulla di sconveniente per far passare l'esame a Suarez in quando non erano interessati al giocatore.

Questa versione si evince ançhe dalle parole della professoressa Spina, i bianconeri si erano ritirati dalla corsa al giocatore, la professoressa lo scopre dallo stesso Suarez: "Mi ha detto che Paratici lo ha chiamato stamattina e gli ha detto che per fare la cittadinanza ci vuole un mese. Che la Juventus si accorga oggi che per fare la cittadinanza ci vuole un mese, mi sembra poco credibile e quindi Paratici gli ha proposto di aspettare sei mesi e poi di rientrare in Champions tra sei mesi. Lui però vuole giocare la Champions perché ha 33 anni (…) e ha detto che forse cerca un’altra squadra".

Il passaporto italiano, quindi, non serviva alla Juventus ma ad un'altra possibile e potenziale squadra, questo lascia cadere, totalmente il castello accusatorio verso i bianconeri che si erano adoperati si per trovare un esame a Suarez ma non per agevolarlo nel passarlo, cambiando obiettivo addirittura prima che svolgesse l'esame stesso. 

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve