L'IMBOSCATA - Pirlo aspetta ancora 4 giocatori da un mercato balbettante. Rebus punta, la Juve torna su un vecchio obiettivo? Sarri se l'è legata al dito, niente rescissione. Ma continua a non capire: se vuole sapere chi è stato a farlo fuori...

11.09.2020 00:15 di Andrea Bosco   Vedi letture
L'IMBOSCATA - Pirlo aspetta ancora 4 giocatori da un mercato balbettante. Rebus punta, la Juve torna su un vecchio obiettivo? Sarri se l'è legata al dito, niente rescissione. Ma continua a non capire: se vuole sapere chi è stato a farlo fuori...

Le ipotesi sono tante. Le chiacchiere di più. La verità è che  mancano dieci giorni alla ripresa del campionato, poco più di venti alla chiusura del mercato e ancora non si capisce quale Juve sarà quella di Pirlo. Che dovrà essere un mago per cominciare bene la stagione. Causa Covid , la stagione è finita ieri. E visto che nessuno ha fatto sconti (leggi nazionali e relativa manifestazione  più inutile di una pila scarica) la Juventus disputerà la prima (e forse unica) amichevole domenica mattina contro il Novara. Il mercato balbetta. La Juve ha un organico che potrebbe bastare per l'ennesimo scudetto. Il decimo di fila. Ma oggettivamente non è questa Juventus una formazione che può ambire a vincere la Champions . Come ho scritto ripetutamente, non mi  stupirei per un anno, forse due, di transizione. Gli errori del passato pesano e oggi ( causa pandemia,  conti in rosso, risorse decurtate, “pesi“ contrattuali irrisolti ) , la Juventus forse non è in grado di allestire la rosa che le servirebbe.

Pare abbiano risolto la “grana“ Higuain. Pagando meno del 50% dell'ingaggio residuo: diciamo  tre milioni di euro, con relativa minusvalenza visto che a bilancio il Pipa pesava ancora per 18 milioni. Fabio  Paratici, ma chi te l'ha fatto fare ad accollarti la  “rogna“ che era del Milan? Forse lo so. Resta intatta (per ora) l'altra “rogna“ Khedira, che ancora non è stato messo ai margini perché non è (ancora) chiaro se la Juventus riuscirà a mettere sotto contratto un centrocampista di qualità. Khedira è stato un genio del pallone ma nelle ultime due stagioni praticamente non ha mai giocato. E' viceversa chiaro che neppure sotto tortura Maurizio Sarri rinuncerà al suo “toncio” da 26 milioni lordi per un biennio. A meno di proposte da parte di qualche club che lo rimettano in pista, ha escluso qualsiasi possibilità di rescindere. Se l'è legata al dito Sarri. Al momento del licenziamento avrebbe definito la Juve  ”inallenabile“ . Continuando a non capire. Sarri immagino reputi siano stati i giocatori a “farlo fuori“. Magari le troppe sconfitte in campionato. Magari un gioco orrendo. Magari le due coppe malamente perdute. Magari la sberla fatale in Champions contro il Lione. Ma non è quello che ha segnato il suo destino. Ci pensi Sarri e vedrà che riuscirà a rammentare:  una certa sera di ottobre . 

Alle corte: alla Juventus servono quattro giocatori. Un terzino destro e lo stanno cercando. Un centrocampista, piace Locatelli, ma pare che il Sassuolo non se ne voglia privare. Poi un centravanti. Cavani non vuole la Juve? Se uno non vuole una società inutile inseguirlo. Sfumato quasi certamente  Dzeko (l'infortunio a Zaniolo ha complicato le cose ), ora Suarez è in lotta contro il tempo: esame di italiano e passaporto. Ma il problema è che il Barca non vuole dare i pesos che Suarez pretende per rescindere il suo contratto e secondo i media iberici il Pistolero ora ci avrebbe ripensato: pare voglia andare  alla corte di Simeone. Addirittura, sempre dalla Spagna, sostengono che Koeman abbia cambiato idea e ora Suarez lo voglia trattenere. Tradotto:  il Barca non vuole dare a Suarez un ghello di buona-uscita. E  gli sta dicendo: hai un contratto e per noi puoi restare. Quindi? Morata? Non pare. Altrimenti? Azzi acidi, diceva qualcuno. Scommettiamo che prima della fine del mercato rispunterà il nome di Maurito?  Per la quarta punta circola quello di Kean e sarebbe a mio parere una buona cosa: per lui e per il calcio italiano. Ma  il problema del “nove“ titolare oggi è irrisolto.   

Quindi Pirlo sarà costretto a fare una delle sue magie: una “maledetta“ anche dalla panchina. Affidandosi a un Cr7, più in forma che mai: l'alieno attorno al quale la Juventus dovrebbe costruire una squadra da titolo europeo, sfruttando le ultime presumibili due stagioni di questo straordinario campione .

Poteva mancare anche questa settimana chi “vende“ Bernardeschi? Non è mancato. Fra tre settimane se come reputo Bernardeschi resterà a Torino tirerò le somme su questa incredibile vicenda.  

Saranno stagioni di vacche magre, come ha spiegato all'Eca, Andrea Agnelli. Ma la buona notizia è che la Lega ha votato per la creazione di una media company che gestisca autonomamente i diritti tv del campionato . Bene in generale. Male  per chi come il sottoscritto ha un abbonamento a una pay tv.  

Stadi ancora chiusi, virus che ha colpito dopo Silvio Berlusconi anche Galliani e De Laurentiis. Auguri a tutti“ .