Juve Primavera, superare la Roma del talento Riccardi per l’aggancio al quarto posto

14.12.2019 21:30 di Simone Dinoi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Juve Primavera, superare la Roma del talento Riccardi per l’aggancio al quarto posto

Ultimi appuntamenti del 2019 per la Juventus Primavera di Lamberto Zauli che vuole chiudere nel migliore dei modi l’anno. Tre gare in meno di una settimana: la doppia sfida al Bologna fra campionato e Coppa Italia e l'incontro di domani alle 12 sul campo della Roma di De Rossi valida per la 12° giornata del campionato Primavera 1.

L’AVVERSARIO - I giallorossi sono reduci da una sconfitta inaspettata sul campo dell’Empoli arrivata dopo il vantaggio firmata Tall dopo pochi minuti. I ragazzi di Alberto De Rossi sono uno dei migliori attacchi del campionato (29 reti realizzate) ma traballano in fase difensiva: sono 7 le partite consecutive senza reti inviolate per un totale di 23 gol subiti. Capocannoniere nonché talento più grande della squadra della capitale, il centrocampista classe 2001, fortemente sotto gli occhi della Juve in chiave mercato, Alessio Riccardi: uno dei giovani più interessanti di tutto il panorama calcistico italiano.

ASSENZE PESANTI - Non ci saranno due delle stelle della Juventus di Zauli: Petrelli e Fagioli infatti non sono partiti con la squadra per Roma. Le motivazioni sono differenti: il primo ha concluso anticipatamente il suo 2019 a causa di un brutto infortunio alle costole subìto contro il Leverkusen, il secondo invece è volato a Olbia con l’Under 23 di Pecchia. Il peso dell’attacco è affidato ai gol di Sene e Da Graca con Pablo Moreno capace di accendersi quando le sfide salgono di livello, in mezzo al campo toccherà a Leone, Ranocchia e Ahamada cercare di non far sentire la mancanza della visione di gioco di Fagioli.