A DOMANDA RISPONDE - La Juve ha già piazzato il colpo migliore. Squadra da rinforzare, non da rifondare. Conferme U20, ottime scelte. Due acquisti ad hoc più Tolisso. Il saggio Buffon, i suoi successori e i gufi...

12.06.2017 00:42 di Xavier Jacobelli Twitter:   articolo letto 53441 volte
A DOMANDA RISPONDE - La Juve ha già piazzato il colpo migliore. Squadra da rinforzare, non da rifondare. Conferme U20, ottime scelte. Due acquisti ad hoc più Tolisso. Il saggio Buffon, i suoi successori e i gufi...

Ogni lunedì la redazione di Tuttojuve.com analizza i temi caldi del nostro calcio con una delle firme più autorevoli del giornalismo sportivo italiano, Xavier Jacobelli, editorialista del Corriere dello Sport-Stadio.


Il mercato al tempo del web si fa minuto per minuto. Ufficialmente non è ancora scattato, mai come quest'anno, però, si registra già una fortissima fibrillazione. Quale squadra sinora si e' mossa in anticipo?
"Il Milan di Fassone e Mirabelli, non ci sono dubbi. Andre' Silva, il colpo della notte; Rodriguez, Musacchio, Kessie e Biglia sono quattro grandi acquisti che confermano le ambizioni della nuova proprietà cinese. In attesa di vedere come andrà a finire la vicenda Conti, si può sin d'ora affermare come il Milan non abbia perso tempo. Si aggiungano la conferma di Montella e gli sviluppi positivi sul fronte rinnovo Donnarumma. Il nuovo Milan sta nascendo molto bene'.

E la Juve?
"La Juve il colpo migliore l'ha piazzato subito dopo Cardiff".

In che senso?
"Nel senso che confermando Allegri sino al 2020, la Juve ha fatto la cosa giusta al momento giusto. La delusione della finale di Champions è stata cocente, ma, proprio per questo, bisognava ripartire da Allegri: l'uomo della rivincita europea sarà lui. E poi ci sono Bentancur e Orsolini: ho seguito il Mondiale Under 20, dell'Uruguay e dell'Italia di Evani che ha conquistato uno storico terzo posto: i due neo bianconeri sono stati fra i migliori; l'ex ascolano addirittura un mattatore nelle fila italiane. La Juve ha scelto bene". 

Si' ma Bentancur e Orsolini non bastano da soli per rafforzare la rosa... 
"Certamente. NZonzi e Douglas Costa sono due nomi ad hoc. Aggiungerei Tolisso, anche se la vetrina del Lione è molto cara. La Juve non ha bisogno di essere rifondata, ma rafforzata".

Ha letto le parole di Buffon su Sczeszny e Donnarumma? 
"Penso che, ancora una volta si sia capito perché Buffon sia il leader della Juve e della Nazionale. Il portiere ha pronunciato parole di saggezza e di lungimiranza: sa, per primo, che questo potrebbe essere il suo ultimo anno e, anteponendo l'interesse della Juve e della Nazionale, ha indicato la strada dei suoi successori dopo Russia 2018, sia in bianconero sia in azzurro. Ma mi sono piaciute anche le altre affermazioni...". 
 
Quelle sui gufi?
"Quelle sui gufi. Il giorno in cui nel nostro meraviglioso Paese si smetterà di tifare contro una squadra e si tiferà solo per la propria squadra, sarà un bel giorno".