A DOMANDA RISPONDE - Allegri ha ragione, troppe critiche prevenute. Con il Barça la Juve se la gioca alla pari. Al momento Dybala-Higuain coppia più forte. Su Agnelli fango in quantità industriale

10.04.2017 00:15 di Xavier Jacobelli Twitter:   articolo letto 15181 volte
A DOMANDA RISPONDE - Allegri ha ragione, troppe critiche prevenute. Con il Barça la Juve se la gioca alla pari. Al momento Dybala-Higuain coppia più forte. Su Agnelli fango in quantità industriale

Ogni lunedì la redazione di Tuttojuve.com analizza i temi caldi del nostro calcio con una delle firme più autorevoli del giornalismo sportivo italiano, Xavier Jacobelli, editorialista del Corriere dello Sport-Stadio.


Dopo la vittoria sul Chievo, Allegri ha sbottato: “Chi vuole divertirsi, vada al circo”. Che cosa ha voluto dire?

“L’allenatore della Juve ha voluto mettere i puntini sulle “i” e ha fatto benone. La Juve domina il calcio italiano da sei stagioni;  è lanciata verso lo storico sesto scudetto consecutivo; ha conquistato la terza finale consecutiva di Coppa Italia; sta per affrontare il Barcellona nei quarti di finale della Champions League; battendo il Chievo ha di nuovo demolito il record di vittorie casalinghe consecutive in campionato. Eppure, c’è ancora qualcuno che storce il naso ripensando al pareggio con il Napoli al San Paolo ottenuto nel penultimo turno, per non dire delle critiche prevenute che, periodicamente, prendono di mira il lavoro del tecnico. Allegri si è già consegnato alla storia del calcio italiano e, chi ancora, muove appunti al suo lavoro, non ha palesemente argomenti validi per sostenere le proprie tesi. 

 

 

La Juve può eliminare il Barcellona?

“Sì. L’impresa sarà durissima, ma la Juve può centrarla. E il pronostico non si basa sulla sconfitta dei catalani con il Malaga che non inficia né intacca nella maniera più assoluta il valore assoluto della squadra azulgrana. La verità è che la Juve affronta il Barcellona nel suo momento migliore; per contro, i rivali non sprizzano salute da tutti i pori; lamentano troppe distrazioni in difesa; non sono una formazione invincibile".

 

Vuol dire che Dybala e Higuain siano più forti di Messi e Suarez o di Messi e Neymar, addirittura espulso a Malaga?

“In questo momento di forma, Higuain e Dybala sono la coppia più forte che si prepara ad entrare in azione nei quarti di finale di Champions League. Messi, Suarez e Neymar sono sempre fra i migliori e non lo scopriamo certo adesso, tenuto conto, per esempio, che l’argentino viaggia a livelli siderali (375 partite con il Barça, 339 gol. In questa stagione, 42 presenze fra campionato e coppe;  42 gol). Ma questa Juve ha uomini, qualità e gioco per prendersi la rivincita sulla finale di Champions 2015”.

 

Inchiesta Alto Piemonte: che cosa pensa delle ultime dichiarazioni del procuratore federale Pecoraro e delle parole del Procuratore capo di Torino, Armando Spataro? 

 

“Ricapitolando. Davanti all’Antimafia, Pecoraro ha testualmente dichiarato: "L'intercettazione di cui si è parlato l'altra volta (fra D'Angelo e Calvo, agosto 2016,), su cui sono state dette tante cose, è un'interpretazione che è stata data. Noi abbiamo dato una certa interpretazione, perché da quella frase sembrava ci fosse una certa confidenza" fra Agnelli e Dominello, "ma probabilmente era del pm quella frase. Anzi, da una lettura migliore, la attribuisco al pubblico ministero”. 

Il procuratore capo di Torino, Armando Spataro, ha dichiarato all'Ansa: "Il nostro ufficio si è limitato alla trasmissione degli atti richiesti dalla procura federale, senza esprimere alcuna interpretazione al riguardo”. L’Ansa ha scritto ancora: "La Procura smentisce  le affermazioni attribuite a Pecoraro, circa una asserita interpretazione fornita dal pubblico ministero ad intercettazioni in atti, evidenziando che l'ufficio si è limitato alla trasmissione degli atti richiesti dalla Procura Federale, senza esprimere alcuna interpretazione al riguardo, ciò in particolare rispetto alle conversazioni intercettate nell'estate del 2016, dunque dopo la esecuzione della ordinanza cautelare avvenuta in data 1/o luglio 2016". "Le sole valutazioni attribuibili all'ufficio di Torino - conclude Spataro - sono quelle espresse dai pm nelle sedi istituzionali, quali l'audizione in Commissione antimafia, e in precedenza nei provvedimenti presenti al fascicolo”.

Per quanto sopra, penso sia più che mai indispensabile un’informazione rigorosa, attenta e mai superficiale, liberata da chi campa con il copia e incolla. Per settimane, un corto circuito mediatico ha lanciato fango in quantità industriale addosso ad Andrea Agnelli. Tutto questo non sta né in cielo nè in terra".