UNA SETTIMANA PER AVVICINARSI, OGGI INDIETRO, DOMANI CHISSÀ...

25.08.2019 09:30 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
UNA SETTIMANA PER AVVICINARSI, OGGI INDIETRO, DOMANI CHISSÀ...

Si fosse giocata ieri, probabilmente la Juventus con il Napoli avrebbe perso. Non tanto per le potenzialità della Rosa che per la Juventus è superiore, quanto per la condizione fisica che è molto indietro e per le dinamiche di squadra che sono ancora molto sulla carta e poco sul campo. A Parma la Juventus ha commesso diversi errori tecnici, ha sbagliato alcuni gol ed ha perso troppi palloni per controlli o passaggi sbagliati con De Sciglio, Khedira e poi anche Rabiot tra coloro che hanno commesso più errori.

Non solo errori come passaggi ma anche sotto porta. Un Ronaldo stranamente poco incisivo e sciupone nelle occasioni avute, così come un Higuain presente ma mai al tiro, un po’ come successo a Douglas Costa. 

A quaesto ci aggiungiamo la condizione, non ottimale di molti giocatori sulle gambe, Khedira apparso stremato, così come lo stesso Douglas Costa uscito per una mezza distorsione o con tanti calciatori molto stanchi nel finale. Da Higuain ad Alex Sandro, tutti molto stanchi. 

NAPOLI AVANTI - il Napoli visto a Firenze, ci e’ sembrato più avanti ne, progetto con una vittoria in Toscana per niente semplice ma è una formazione che anche giocando a memoria, qualcosa concede come testimoniano i tre gol presi dalla difesa di Ancelotti che evidenziano come anche una macchina collaudata possa avere difetti. 

SETTIMANA DI LAVORO - Per Maurizio Sarri ed il suo staff sarà una settimana intensa e di grande lavoro per eliminare il potenziale vantaggio del Napoli per sabato, migliorare la condizione, cercando di presentare una squadra più pronta possibile alla prima sfida scudetto.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve