UNA GUIDA PER DE LIGT

20.09.2019 10:55 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
UNA GUIDA PER DE LIGT

Matthijs de Ligt sta vivendo il suo apprendistato bianconero. Duro il suo debutto con il Napoli, terminato con i crampi e qualche critica di troppo, così come quello di Firenze, dove è andato meglio, ma comunque, ha sofferto. Infine, non si può sorvolare sulla prestazione di Madrid, bene, ma non benissimo, sufficiente ma non da sette,

L'olandesino sta vivendo un periodo di adattamento, è un calciatore giovane ma esperto, come l’ha definito Fabio Paratici, il migliore difensore della scorsa Champions che però deve entrare nei meccanismi bianconeri superando le critiche che sono spesso feroci e toste. 

LA GUIDA - chi trova un amico trova un tesoro, questo vale per Matthijs De Ligt che ha trovato Leonardo Bonucci, forse un amico, sicuramente una guida, capace di aiutarlo fino ad ora in tutte le gare in cui hanno giocato insieme. L’olandese ha pagato il salto in serie A, ecco perché Bonucci si è messo a disposizione, il migliore a Firenze, tra i migliori a Madrid, se De Ligt sbaglia arriva Leonardo a rimediare, in passato non ha mai dovuto fare il teacher e forse non se l’aspettava visto l’ingaggio dell'olandese, ma a volte contano altri valori e Bonucci li sta mettendo in campo, quelli della juventinitá, da quando è tornato a Torino, il viterbese si è messo a dispozione ed ha riconquistato tutti.

Con De Ligt il progetto di guida sta funzionando, forse funzionerà prossimamente anche con Demiral, il turco forse più simile a Chiellini, si sposerebbe meglio con lui come caratteristiche, ma De Ligt, anche per l’investimento estivo, non si tocca, si lavora per costruire una grande Juve ed i difensori centrali serviranno tutti.  

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve