SQUILLA LA SVEGLIA!

20.10.2019 11:00 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
SQUILLA LA SVEGLIA!

Sicuramente non siamo tra coloro che vogliono mettere sulla graticola un giovane e fino ad ora non ci siamo mai permessi di dire nulla, anzi, abbiamo sempre difeso l'investimento, ma a volte ci vogliono anche delle serie prese di posizione e delle paternali che possono anche essere giustamente fatte soprattutto se un difensore ha 19 anni.

Parliamo di Matthijs de Ligt che contro il Bologna ha fatto un passo indietro rispetto a Milano, confermando di aver bisogno ancora di un pò di tempo, prima di essere considerato già un punto fermo di questa Juventus. Complessivamente la sua prestazione ci è piaciuta in fase di impostazione, meno in fase difensiva dove negli interventi ci sembra ancor impreciso. Rigore, a parte, dove è intervenuto in modo non perfetto e graziato dal giudizio del Var che nel dubbio al 50%, non è sceso in campo, l'olandese aveva già perso qualche pallone sanguinoso poco prima come successo anche a Leonardo Bonucci, dimostrando che la serata della coppia, da normale poteva diventare da incubo.

L’olandese rischiato di diventare il protagonista negativo di giornata e per un giovane di soli 19 anni, questo peso poteva incidere. Noi siamo tutti dalla sua parte, non solo perchè ha doti tecniche e di personalità fuori dal comune ma anche perchè è un investimento per il futuro. Deve però, darsi anche lui una svegliata, a partite dalla compostezza in area, dall'attenzione, dalla lucidità. In Olanda, se ti scappa un avversario magari non ti fa gol, in Italia si.

E' fondamentale e lo diciamo con estremo spirito costruttivo, che il calciatore ritrovi la pulizia di intervento, la cattiveria nell'anticipo e l'attenzione che lo hanno portato a quella valutazione. 

I tifosi e la squadra lo aspettano, ma anche lui deve fare il salto di qualità.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve