SARRI STA CON I TIFOSI

26.02.2020 00:05 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
SARRI STA CON I TIFOSI

Maurizio Sarri si mette dalla parte dei tifosi bianconeri, ovviamente rispettando i problemi gravi del nostro paese ma fa una considerazione assolutamente giusta che vale per tutti: "Il virus è un problema europeo non italiano. In Italia abbiamo fatto 3500 tamponi e diversi sono risultati positivi, in Francia 300 e ne avete avuti meno. Probabilmente con lo stesso numero ci sarebbe un risultato simile. Ritengo che i nostri tifosi abbiano tuto il diritto di essere qui. Chiaramente abbiamo di fronte in problema e tutti abbiamo il dovere di cercare di contenerlo e risolverlo.".

I tifosi hanno il diritto di essere a Lione, ma hanno anche il diritto di essere a Torino domenica, distanza tra Torino e Lione pari a 315 km, sufficienti per scongiurare le porte chiuse. Non capiamo perchè dei tifosi bianconeri di Torino possano vedere un evento a Torino e non a casa propria se sono le stesse persone.

Il tecnico su domenica non si sbilancia anche se dice la verità quando afferma: "Siamo in attesa di notizie. In questo momento ci interessa la partita di domani, ci atterremo alle indicazioni che arriveranno. Spero però che se si giocherà a porte chiuse la decisione venga estesa anche per il resto della Serie A".

Il tecnico sta provando con mano come sia difficile guidare la Juventus, con tanti tifosi al seguito ma anche tanti haters che provano sempre a metterti il bastone tra le ruote.

A Lione, oltretutto non sarà semplice, un campo caldo e la necessità di partire bene nella prima sfida ad eliminazione diretta per poi chiudere il discorso a Torno.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve