RONALDOMANIA

22.07.2019 09:00 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Tuttojuve.com
RONALDOMANIA

Speriamo ci sia un’altra Ronaldomania a Nanchino, la stessa che abbiamo visto a Singapore dove c'è stata una vera e propria standing ovation per il campione portoghese che sicuramente per numero di applausi e per supporto non deve temere nessuno al mondo nemmeno Messi.

È stato un vero e proprio bagno di folla per la Juventus ma anche per lui perché chiaramente è il numero uno e si è visto in ogni giocata che faceva, come veniva osannato ed invocato. Alla fine ha vinto il Tottenham, ma ha vinto soprattutto Cristiano Ronaldo che ancora una volta è il valore aggiunto di questa Juventus.

Passano gli anni, passano gli allenatori e passano anche i giocatori, lui cambia anche squadra ma non si modifica la sua popolarità, non cambia l’effetto che ha sui tifosi, non cambia il modo che ha di approcciare le partita, da vincente, la voglia di vincere sempre anche in amichevole.

Proprio questo è il valore aggiunto che porta a questa Juventus, la capacità di essere sempre sul pezzo e quando lo vedi in una pausa nel primo tempo che incita i compagni e non è felice per la prestazione della squadra vuol dire quanta voglia ha di vincere sempre anche quando le partite sono solamente quelle di un torneo estivo e di preparazione.

Si vince lavorando sui dettagli e questo Ronaldo lo sa, a Singapore ha avuto una vera e propria ovazione ed adesso in casa dell’Inter in Cina vedremo cosa succederà, non abbiamo dubbi che sarà ancora una volta quello che i tifosi vorranno applaudire quello a cui tutti vorranno chiedere la maglietta quello per cui anche i bambini provano a siedersi di fianco a lui e cercheranno almeno per una volta a guardarlo da vicino magari per imparare un segreto magari solo per strappargli un sorriso anche perché è uno di quei campioni che incontri poche volte nella vita e ti possono ispirare molto, molto a lungo.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve