PIÙ ARRABBIATI DI PRIMA

11.11.2022 06:45 di Massimo Pavan Twitter:    vedi letture
PIÙ ARRABBIATI DI PRIMA
TuttoJuve.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Siamo più che arrabbiati, scocciati ed infastiditi. La Juventus da inizio stagione ha vissuto sotto la lente del Var con decisioni al limite del persecutorio e con la penalizzazione di due punti con la Salernitana che conosciamo tutti. 

Capita che a Verona ci siamo un paio di episodi controversi ma comunque da regolamento ineccepibili e si scatena il putiferio di chi, evidentemente il regolamento non lo conosce.

EPISODI DUBBI TUTTI CONTRO - evidentemente c'è chi vorrebbe che gli episodi dubbi continuassero a penalizzare la Juventus. Il mani di Danilo solo chi non conosce il regolamento può considerarlo tale. Da posizione ravvicinata sotto i 2 metri, il calciatore offendente che tira direttamente sul corpo del difendente, se il movimento del corpo (come in questo caso) è armonico, non è rigore; se avesse cercato la palla, sarebbe stato rigore. Tutto questo perché non si prova a cercare la porta ma l'avversario. Non è rigore proprio come in occasione del mani di Chris Smalling in Juve-Roma, sul tiro di Fabio Miretti. Il tocco di Danilo avviene per un movimento non innaturale e non atto a ostacolare il pallone con il tiro di Veloso che rimbalza sullo stinco di Dawidowicz prima di trovare il braccio.

EPISODIO BONUCCI - allo stesso modo, l'intervento di Leonardo Bonucci su Verdi sarebbe stato un rigore assurdo e totalmente inventato con Bonucci che anticipa Verdi che poi lo colpisce, il fischio dell'arbitro sarebbe stata una follia, come diversi interventi nel primo tempo che hanno visto spinte clamorose scaligere non sanzionate.

Chiariamolo subito, la Juventus a Verona è stata cinica e basta ma regolamento alla mano, non ha rubato nulla.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve