NOI SIAMO PREOCCUPATI...QUALCUNO MENO, PAROLA D'ORDINE CALMA!

11.09.2021 00:05 di Massimo Pavan Twitter:    vedi letture
NOI SIAMO PREOCCUPATI...QUALCUNO MENO, PAROLA D'ORDINE CALMA!
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Siamo preoccupati, sicuramente Massimiliano Allegri ha il polso migliore di tutti e forse la sua scelta è ponderata, ma tra i tifosi c'è anche la grande preoccupazione di andare a Napoli e subire un nuovo stop.

Il clima non è ideale, al netto delle assenze del centrocampo partenopeo, la formazione azzurra è molto pericolosa e sicuramente la trasferta in terra campana assume i connotati di gara difficile da giocare.

La preoccupazione nasce dal momento della squadra che non è, come ha lasciato intendere lo stesso Massimiliano Allegri nella sfida contro l'Empoli, ancora squadra, ma solo un gruppo di calciatori che deve ancora compattarsi.

A Napoli sarà essenziale giocare da squadra e dare delle risposte all'allenatore, che tuttavia mantiene uno spirito di grande fiducia, al punto da lasciare a casa Federico Chiesa, Paulo Dybala, Juan Cuadrado, Rodrigo Bentancur, Alex Sandro, Danilo, tutti giocatori che potevano essere potenziali titolari. Non si offenda, ma il recupero di Ramsey non cambia le carte in tavola, la squadra avrà troppe assenze importanti per non poter subire un ipotetico contraccolpo.

Lo stesso Cherubini ha confermato: "A questo giro siamo forse i più penalizzati, anche perché non possiamo pensare di sottoporre al rischio di giocare a Napoli i nostri sudamericani, che vengono da una settimana di gare e da un viaggio intercontinentale. Non c’è partita che valga di più dell’incolumità dei singoli. Anche perché poi, dopo pochi giorni, c’è una sfida di Champions molto importante".

La Juventus ha scelto la strada delle prudenza, bisognerà capire se sarà la strada giusta, oppure no.

Anche se è la seconda giocata e nessuno deve fare drammi, andare in queste condizioni a giocare una delle partite più difficili dell'anno non è ammissibile, sicuramente sarebbe servita una situazione molto ma molto diversa per essere tranquilli come negli anni in cui sapevi che la squadra avrebbe risposto alla grande. 

Speriamo che alla fine abbia ragione Allegri e la Juventus possa rispondere come sa. Allegri esprime un concetto chiaro: “Con calma arriviamo ma non c’è fretta. Ci sono tante partite, un pezzetto alla volta ma intanto pensiamo a domani”.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve