EVITARE LA RONALDODIPENDENZA, MA C'È UN ERRORE

16.02.2020 09:00 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
EVITARE LA RONALDODIPENDENZA, MA C'È UN ERRORE

Juve Ronaldodipendente? Lo sapremo oggi, a vedere i dati in serie a sembrerebbe di sì, parliamo di 20 gol su 44 pari al 45% del totale, in casa addirittura 14 su 27 reti, pari al 56%. Insomma i numeri dicono questo, la Juventus deve smentirli. Come? Con una prestazione di primo livello di tutti gli altri,da  Dybala a Higuain che nel 2020 non hanno mantenuto la media del 2019 ed oggi devono assolutamente dare dei segnali.

Segnali che devono arrivare da tutta la squadra che nell’ultimo periodo non ha convinto, soprattutto in trasferta e non ha dato l’idea di avere quella solidità che era solita della formazione bianconera. Fondamentale oggi mostrare come la Juventus non sia solo il fenomeno portoghese che ormai da qualche settimana si carica il peso della squadra sulle spalle ma anche lui deve avere dei momenti di pausa. 

UN ERRORE ? - Maurizio Sarri sa benissimo che si sta entrando nella fase calda della stagione e queste partite non si possono sbagliare, l’assenza di Ronaldo pesa, forse si poteva portarlo in panchina, ma ci saranno state le giuste motivazioni, sperando che non ci siano problemi in attacco, visto che oggi in avanti i bianconeri non hanno cambi a parte Olivieri e Wesley, “Gazolina”. Forse un Pjaca poteva ancora utile, un errore? Speriamo di no, ma il dubbio resta. 

Meglio non fare dietrologie e sperare che l’HD torni a funzionare per il bene della Juventus che al momento su prima in classifica, ma deve ritrovare lo smalto e la lucidità migliore per lottare con delle avversarie molto agguerrite. 

Serve l’aiuto di tutti, dell’attacco sicuramente ma anche del centrocampo che nelle ultime settimane ha latitato e che deve tornare ad essere d’aiuto in fase realizzativa, sarà questo uno degli elementi decisivi da qui a fine stagione. 

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve