ESCLUSIVA TJ - Jill Roords (Wolfsburg): "Fiduciose per la vittoria, ma ci siamo rimaste male per il gol di Girelli. Montemurro? E' un bene che alleni la Juve"

17.11.2021 11:30 di Mirko Di Natale Twitter:    vedi letture
ESCLUSIVA TJ - Jill Roords (Wolfsburg): "Fiduciose per la vittoria, ma ci siamo rimaste male per il gol di Girelli. Montemurro? E' un bene che alleni la Juve"
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

La redazione di Tuttojuve ha contattato, in esclusiva, la stella del Wolfsburg e della nazionale olandese, nonché una delle migliori centrocampisti d'Europa, Jill Roord, per parlare approfonditamente di Wolfsburg-Juventus e non solo:

Quanto è alto il morale della squadra dopo aver battuto il Bayern e conquistato la vetta della classifica?

"Penso che questo sia molto importante per la nostra fiducia, quelli col Bayern erano tre punti molto importanti. Questo dimostra che abbiamo un'ottima squadra con un grande potenziale. Siamo il Wolfsburg e il nostro obiettivo è il campionato".

Che impressione ti ha fatto la Juventus?

"La Juve è difficile da affrontare, ma eravamo preparate e pronte a tutto. Le abbiamo studiate, osservate, quindi sapevamo cosa ci aspettasse. Penso sia ovviamente una buona squadra, anche se dovevamo vincere la partita. Il calcio femminile sta crescendo sempre di più, questo aumenta il livello e il tasso di competitività tra i club. E' una cosa positiva".

Conosci benissimo Joe Montemurro che ti ha allenata per due anni all'Arsenal. Il gioco della Juve è più offensivo rispetto al passato?

"Sì, coach Montemurro lo conosco davvero molto. Non vedo l'ora di rivederlo. Penso sia un bene avere un allenatore così esperto, preparato, di grande livello che ha lavorato per un'ottima squadra come l'Arsenal. Questo non può che migliorare la Juventus".

È stato bello giocare all'Allianz Stadium? Come ti sei trovata?

"Sì, mi sono trovata benissimo. Penso che l'Allianz Stadium sia uno degli stadi più belli in cui abbia mai giocato".

Prima hai accennato alla partita d'andata, quanto male ha fatto quel gol subito agli ultimi minuti da Cristiana Girelli?

"Ci siamo rimaste davvero male! Come dicevo, dovevamo portare a casa la vittoria e il risultato. Diciamo che perdere punti nei minuti di recupero non è stato proprio il massimo della vita".

Hai la possibilità di togliere un avversario, su chi ricade la scelta?

"Penso che la Juve non abbia nessuna giocatrice che faccia la differenza, il loro punto di forza è lo spirito di squadra. Hanno un buon equilibrio. Ecco perché non posso rispondere con un solo nome".

La qualificazione passerà inevitabilmente per questa partita, c'è sicurezza da parte vostra di riuscire a portare a casa il risultato questa volta?

"Sarà una partita molto bella ed importante. Se dovessimo vincere, faremo un grande passo verso la qualificazione. Sono fiduciosa che vinceremo perché giochiamo in casa, rispetto ad un normale stadio il nostro campo è più piccolo. A Torino abbiamo mostrato che cosa siamo in grado di fare, ma penso che giovedì potremo esser più costanti e fare ancora meglio".

Tra l'altro non è la prima volta che ti confronti con Girelli, Bonansea e gli altri giocatori della Nazionale. Quanto è cresciuta l'Italia negli ultimi anni? 

"Penso che siano cresciuti molto negli ultimi anni. Lo dimostrano i risultati della Nazionale e della Juventus".

Si ringraziano Jill Roord e l'addetto stampa del Wolfsburg, Dirk Zilles, per la cortesia e la disponibilità dimostrata in occasione di questa intervista.