EMRE, CI VUOLE PAZIENZA!

22.08.2019 09:00 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
EMRE, CI VUOLE PAZIENZA!

Emre Can sembra essere al centro di molte discussioni in questi giorni. Ipotetici e forse poco realistici cambi di mercato che lo vedrebbero protagonista altrove, forse al Barcellona ed un sentimento che lo vede poco felice a Torino, forse poco coinvolto nel nuovo progetto tecnico, a differenza di quello di Massimiliano Allegri dove dopo l'infortunio ed i problemi alla tiroide era tornato come grande protagonista.

Emre Can aspetta il suo momento ma deve avere pazienza, non è dal precampionato e da qualche amichevole che bisogna trarre conclusioni e valutazioni, del resto, molto dipende anche spesso dallo stato di forma e sicuramente Emre Can per la sua struttura fisica, non è sicuramente il più adatto oggi per giocare titolare, essendo meno pronto rispetto ai compagni.

PERICOLO CESSIONE - vista l'età e le potenzialità, oltre al lungo inseguimento svolto dalla Juventus per prenderlo, sarebbe pericoloso cederlo in questa sessione di mercato, senza avere un adeguato sostituto pronto al suo posto, la Juventus, infatti, non avrebbe valutato questa possibilità e crede molto nelle doti del tedesco.

Sicuramente, poi, le caratteristiche tecnice di Emre Can, magari meno tecnico rispetto ad altri, ma più fisico e recuperatore di palloni, sono doti che saranno utili per non dire fondamentali all'interno della stagione, magari già dalla partita con il Napoli, dove ci sarà anche da inseguire l'avversario e non solo da impostare il gioco.

Mentre lo scambio con Rakitic sembra naufragare come voce di mercato e Demiral gli fa i complimenti pubblicamente, Maurizio Sarri deve trovare il modo di farlo sentire importante per averlo pronto e determinato quando verrà chiamato in causa e sicuramente questo avverrà, del resto Khedira non potrà giocare sempre e considerando i precedenti con Khedira ci vuole sempre un uomo pronto a sostituirlo.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve