DA ZERO A DIECI - DIECI A QUEI VENTI MINUTI, ZERO AI PRIMI VENTI

03.03.2021 21:30 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
DA ZERO A DIECI - DIECI A QUEI VENTI MINUTI, ZERO AI PRIMI VENTI
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Una Juventus difficile da decifrare quella che vince contro lo Spezia. I bianconeri riescono a portare a casa un match che poteva sembrare molto più complicato al termine di un primo tempo difficilissimo.

ZERO - ai primi venti minuti della Juventus, un inizio in balia dello Spezia prima di una rapida reazione che si manifesta prima nelle occasioni del finale di frazione che nel secondo tempo.

UNO - come i miracoli di Szczesny, il portierone bianconero si regala una grande parata fermando il rigore e mantenendo la porta inviolata.

DUE - come i cambi che fa Pirlo e che cambiano la gara. Bernardeschi e Morata entrano belli e carichi.

TRE - come i gol segnati, tre punti fondamentali per mantenere il terzo posto e dare un segnale di vita, dopo il pareggio di Verona, ora sotto con la Lazio.

QUATTRO - alla difesa dello Spezia. I liguri prendono tre reti, ma le occasioni bianconere sono talmente tante che le reti potevano essere molte di più.

CINQUE - a Frabotta. L'esterno bianconero gioca una gara timida, soffre nonostante avesse di fronte giocatori alla sua portata. Commette anche un fallo rischioso.

SEI - a Rabiot. Partita sufficiente ma non di livello alto, sicuramente non una delle migliori, come lui anche McKennie.

SETTE - a Chiesa. Sempre vivo, sempre voglioso e determinato. Segna ancora un gol, siamo a nove in stagione, sicuramente quasi oltre le prospettive.

OTTO - a Bernardeschi. La sua migliore prestazione stagionale, ci fa arrabbiare, perchè ci chiediamo come mai non abbia giocato così tutto l'anno. Forza!

NOVE - a Morata. L'importanza di avere una punta non la scopriamo adesso, con lui siamo convinti che a Verona non sarebbe andata poi così male. Se sta bene è decisivo e martedì c'è la sua Coppa.

DIECI - a quei venti minuti in cui i bianconeri segnano e dimostrano di voler fare lo strappo decisivo. Sicuramente ci chiediamo perchè la Juventus non giochi mai così per tutta la partita.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve