BIVIO BUFFON: NUOVO CLUB PER GIOCARE O ADDIO

29.03.2021 19:30 di Quintiliano Giampietro   Vedi letture
BIVIO BUFFON: NUOVO CLUB PER GIOCARE O ADDIO
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

“Giugno 2023 è il limite massimo, ma potrei anche smettere tra quattro mesi”. Così in una recente intervista a “The Guardian”, Gigi Buffon tiene aperta qualsiasi possibilità sul suo futuro. L'impressione, però, è che non intenda appendere gli scarpini al chiodo tanto facilmente, anche perché, come spesso ha ribadito, si sente bene fisicamente e sotto il profilo mentale. Il 43enne portiere è uno dei senatori bianconeri capaci di tenere lo spogliatoio unito, ottimo supporto al suo ex compagno di squadra Pirlo. Per quanto riguarda il campo, in questa stagione Buffon ha accumulato 5 presenze in campionato, 4 in Coppa Italia e una sola in Champions League. Nessun lamento per carità, ma è troppo poco per chi ha vissuto una carriera da protagonista e per questo l'ipotesi di addio a Madama dopo 19 anni è concreta. Resta valida l'opzione estera, come avvenne nel 2018 con il Psg.

Al momento non sarebbero arrivate offerte ufficiali per il giocatore, ma nel caso qualche club importante fiutasse il divorzio, è lecito pensare che busserebbe alla sua porta. E lui sarebbe pronto a valutare. Una cosa è certa: Gigi prenderebbe in considerazione solo un progetto convincente che preveda il suo impiego in maniera più continua rispetto a quanto avviene con la Juve, altrimenti con molta probabilità lascerebbe il calcio giocato. La finale di Coppa Italia del 19 maggio potrebbe essere la sua ultima apparizione in bianconero. Qualsiasi decisione verrebbe accolta con serenità e senza rimpianti alla Continassa, visti gli ottimi rapporti con Andrea Agnelli. Del resto il Presidente già tre anni gli propose un ruolo dirigenziale. La scrivania è sempre pronta.

Buffon ha il doppio record di presenze assolute in Serie A e con la maglia della Nazionale, rispettivamente 654 e 176. Resta nel mirino Marco Ballotta, il più longevo nel massimo campionato, avendo giocato fino a 44 anni e 38 giorni. Campione del Mondo a Germania 2006, Buffon ha un palmares bianconero ricco di trofei. Tra questi 10 scudetti (record), più i 2 cancellati da Calciopoli, 4 Coppe Italia, 6 Supercoppe italiane, senza dimenticare il campionato di Serie B, quando decise comunque di restare alla Juve, a differenza di altri. Chi conosce bene il portiere toscano assicura che lui è fermamente convinto di poter dare ancora il meglio, ma allo stesso tempo può cambiare idea. In sintesi, a giugno tutto può succedere.