A VOLTE BISOGNEREBBE NON FARE GLI STRUZZI

17.01.2021 00:05 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
 A VOLTE BISOGNEREBBE NON FARE GLI STRUZZI
TuttoJuve.com
© foto di Image Sport

La Juventus ha vinto nove anni ed e' stato fatto qualcosa di incredibile a cui non credeva nessuno, non ci credeva nemmeno Antonio Conte perché altrimenti sarebbe rimasto a Torino, invece di scappare e poi rifugiarsi ad una nemica storica.

Nove anni di trionfi con tre allenatori diversi a dimostrare che conta si l'allenatore ma di più la struttura societaria e le motivazioni che trasmettono ai calciatori. In questi anni i bianconeri hanno fatto la storia ma non vogliono assolutamente fermarsi ed oggi cercheranno l'ennesima impresa contro una squadra forte che ha speso molto proprio per contrastare i bianconeri.

Quest'anno tutto e tutti, ancora più del solito sono contro la Vecchia Signora, gli episodi, le decisioni arbitrali, quelle inspiegabili del tribunale, insomma tante cose contro un allenatore nuovo che aveva bisogno di tempo e non l'ha avuto e che ora sta cercando di risalire la corrente consapevole che per vincere lo scudetto la vittoria sarebbe una grande iniezione di fiducia. 

Pirlo ha coraggio, la testa sotto la sabbia non l'ha nascosta nemmeno quest'anno confermando che Juventus parte per vincere e dicendo cose totalmente opposte a chi la testa la nasconde bene sotto la sabbia come Conte. 

L'ex tecnico ha detto: "Noi dobbiamo avere grandissimo rispetto nei confronti di una squadra che ha dominato per 9 anni e vuole dominare per il decimo anno. Non è questione di favorito o non favorito, parliamo di rispetto ed è il minimo che noi possiamo avere nei confronti della Juventus per quello che ha dimostrato, per quello che ha fatto, soprattutto perchè negli anni passati non c'è stata proprio storia. noi stessi l'anno scorso abbiamo accorciato un po' a livello di punteggio nei loro confronti, speriamo anche quest'anno di poter fare la stessa cosa, anche mi ricordo di campionati passati in cui la Juventus dava 20-25 punti a tutti quanti. Sicuramente non era una bella cosa. Il gap che sia colmato con la Juventus, penso che nessuna squadra in Italia possa dire questo. Loro per 9 anni hanno praticamente dominato e hanno operato anche in una maniera importante, riuscendo sempre a cambiare, a volte a ringiovanire, a prendere giocatori di esperienza. Anche quest'anno in una struttura che ha sempre vinto metti Chiesa, Morata, McKennie, e me ne sto dimenticando uno importante, per il quale è stato fatto un investimento importante... Kulusevski, va dato atto che c'è un grande lavoro e che ogni cercano di migliorarsi. Quindi io non penso che in Italia....si è migliorati nei confronti degli anni passati, ma non c'è nessuna squadra in Italia che ha ridotto, annullato, il gap con la Juventus, sarebbe illusorio per tutti dire o pensare una cosa del genere. Però attraverso il lavoro sicuramente tante squadre stanno facendo delle cose importanti e si stanno avvicinando, cosa che non facevano negli anni passati".

Insomma, solito tentativo di passare la pressione sulla Juventus, forse nessuno si è accorto del cambio generazionale in casa Juve, ma forse sottolinearlo sarebbe una cosa troppo obiettiva e si dovrebbe dire che Conte dopo l'uscita dalla champions ha l'obbligo di vincere lo scudetto.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve