L’”INTRUSO”- L'EFFETTO SARRI

20.07.2019 15:35 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
L’”INTRUSO”- L'EFFETTO SARRI

Lo ha confessato, Matthijs de Ligt, ha scelto la Juventus anche per motivazioni legate all'aspetto tecnico, del gioco e del modulo ed il difensore è stato in un certo senso, attratto da Maurizio Sarri.

La confessione arriva dal diretto interessato: "Ho parlato al telefono con Sarri brevemente, giusto per cominciare a conoscerci. Lui è uno dei motivi per cui volevo venire alla Juventus, perché ho sentito parlare bene di lui, del modo in cui gioco, della sua filosofia, di come gioca a calcio, della difesa, come la allena. E' stato un motivo forte che mi ha spinto a venire alla Juventus.".

SARRI SMENTISCE I CRITICI - Insomma, se in molti avevano paura che Maurizio Sarri potesse essere un deterrente per i campioni per venire alla Juventus, sono stati prontamente smentiti, il mister toscano non è per nulla un deterrente, anzi comincia ad essere un valore aggiunto ed anche un elemento che incuriosisce e che porta i giocatori a venire a Torino.

I campioni, primo di tutti De Ligt, vengono alla Vecchia Signora anche per lui, per il suo modo di giocare e per quello che può portare. Oltretutto, Sarri è anche un maestro dal punto di vista difensivo, di organizzazione di gioco, oltre capace a far giocar bene.

De Ligt è pronto ad imparare a Torino è venuto volentieri, la Juventus sta godendo di un effetto Sarri favorevole, si nota anche dal fatto che con il nuovo mister alcuni giocatori vogliono restare, è successo a Douglas Costa, a Dybala, anche lo stesso Cancelo ha manifestato voglia di rimanere e lo stesso vale per Higuain.

Insomma, la prova ci sarà solo dal campo ma sembra proprio che Sarri possa essere un fattore di stimolo e positivo per i calciatori.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve