L’ “INTRUSO” - IL DUBBIO SARRI E QUEI TREDICI GIOCATORI...

26.05.2019 15:05 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
L’ “INTRUSO” - IL DUBBIO SARRI E QUEI TREDICI GIOCATORI...

Maurizio Sarri avanza nelle preferenze bianconere, gli altri candidati, Guardiola in primis appaiono o fantasmi, o ipotesi di secondo piano, da Simone Inzaghi allo stesso Pochettino, difficile da raggiungere e per questo, al momento, in seconda fila. 

Per Sarri bisognerà aspettare la fine della finale di Europa League per poi capire le eventuali richieste del Chelsea che non sembrerebbe intenzionato a lasciar partire l’allenatore italiano facilmente ma molto dipenderà dalla scelta o no di concedere la panchina a Frankie Lampard.

La dirigenza bianconera sembra aver intenzione di puntare sul tecnico toscano, magari non proprio in linea con lo stile Juventus, ma sicuramente bravo e funzionale alla rosa attuale della Juventus, che sembra essere perfetta ad un 4-3-3. 

DUBBI - gli unici dubbi riguardano il fatto che Sarri sia solito utilizzare un numero ristretto di calciatori ma questa potrebbe anche essere una leggenda metropolitana, sarebbe controproducente se non deleterio utilizzare dodici o tredici calciatori, come faceva a Napoli, avendo a Torino una rosa di venti elementi di altissimo livello. Con Sarri, probabilmente ne godrebbero Dybala e forse Douglas Costa, il primo che potrebbe fare un gioco alla Mertens, ma con maggiori doti da finalizzatore e qualità, il secondo verrebbe rilanciato perfetto nel gioco offensivo. 

La vera sfida di Sarri, se dovesse arrivare a Torino, sarà quella di dimostrarsi vincente con la miglior squadra d’Italia e soprattutto di essere un vero vincente dopo anni buoni a Napoli e questo al Chelsea dove mercoledì si giocherà un importante trofeo ed arrivare da vincente a Torino, sarebbe, sicuramente meglio. 

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per essere sempre aggiornato su tuttojuve e sulle ultime news bianconere e di mercato