L’ “INTRUSO” - HIGUAIN, LA SCELTA GIUSTA E QUEL GRIDO...

03.10.2019 23:55 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
L’ “INTRUSO” - HIGUAIN, LA SCELTA GIUSTA E QUEL GRIDO...

Gonzalo Higuain, la scelta giusta, un insieme di scelte corrette che stanno pagando, in primis quello della Juventus di non insistere nella cessione del Pipita in estate e non svenderlo, dalla parte opposta la scelta positiva di Gonzalo di non voler andare via e voler restare a tutti i costi a Torino. I tifosi ci hanno messo del loro e lo hanno sempre incoraggiato, incitato e fatto sentire importante.

Un insieme di situazioni assolutamente favorevoli, come la presenza di Maurizio Sarri, una vera e propria garanzia per il Pipita che lo considera quasi un padre e che nonostante qualche alto e basso lo considera assolutamente fondamentale per lui. Un ambiente che ha creato una congiuntura ideale per la sua rinascita che è coincisa con la notte di martedì e che si spera possa continuare anche a San Siro, domenica sera.

LEADER - è un leader, poco ci manca, se Ronaldo è magari più carismatico, anche il Pipita sa guidare la squadra, si è visto in passato e si è notato con il Leverkusen. Voleva vincere, segnare e soprattutto vuole ritornare a trionfare in bianconero dopo due annate che lo avevano visto fare il pieno di trofei.Le sue parole a fine gara sono di carica per tutto l'ambiente: "n Sarri ho fatto la miglior stagione, sono contento di lavorare con lui, la società. Fare bene con l’amore della gente. Con l’Inter parliamo domani, riposiamo e domani ci pensiamo. Loro rivali scudetto? Presto, manca tanto, però è vero che è una partita che ci può dire qualcosa su cosa vogliamo fare in campionato”.   

CARATTERE - Il carattere non gli manca, lo abbiamo visto durante e nel post partita e se Sarri lo sceglierà dall'inizio o a gara in corso, lo vedremo anche a Milano. La sua determinazione, comunque è fondamentale e di spinta per le prossime gare, a Miano sicuramente ci sarà bisogno di lui.

BALLOTTAGGIO - fondamentale capire se sarà in campo dall'inizio o meno, se Sarri lo terrà come arma da inizio partita per stancare la difesa e poi inserire Paulo Dybala fresco o viceversa. Sicuramente entrambi stanno bene e possono essere un importante fattore per vincere.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve