L’ “INTRUSO” - CR7, PIANO DI GESTIONE

10.09.2019 20:05 di Massimo Pavan Twitter:    Vedi letture
L’ “INTRUSO” - CR7, PIANO DI GESTIONE

Cristiano Ronaldo gioca troppo? Forse si, ma è anche lo stesso calciatore a voler scendere in campo, sempre, mentre nella scorsa stagione aveva evitatodi giocare nelle prime due partite di Nations League, questa volta nelle gare di qualificazione c'è stato e si è visto.

Oggi scenderà in campo contro la Lituania, sfida importante che lo potrebbe proiettare nell'olimpo dei top scorer delle qualificazioni in un girone dove l'Ucraina ha giocato di più e dove i lusitani cercano di recuperare terreno.

GESTIONE  - l'attaccante non è più un giovincello, già l'anno scorso in Nazionale si era procurato un problema che aveva condizionato il mese successivo ed in parte anche la gara di andata con l'Atleitco di Madrid, nonostante Ronaldo abbia fatto presente in più di un'occasione di essere molto bravo a gestirsi nelle varie situazioni. In vista di Firenze, comunque, il rischio gestione c'è, così come il sovraccarico di match giocati e Maurizio Sarri potrebbe anche decidere di risparmiargli qualche match.

IMPORTANZA NAZIONALE  - la Nazionale, del resto, per Ronaldo è fondamentale e nonostante tutto, per il campione di Madeira arriva prima di ogni cosa, al punto che non è nemmeno ipotizzabile qualche partita in cui il campione numero sette possa mancare. Ronaldo, poi, punta in alto, al pallone d'oro e queste partite internazionali, come quelle di Champions sono funzionali a proiettarlo verso questo titolo.

Sarri dovrà essere bravo a scegliere come sfruttare il campione nelle varie partite per non abusarne e ritrovarlo scarico o troppo stanco nelle partite in cui il suo contributo sarà fondamentale. Ronaldo è insostituibile, come sempre detto, ma bisogna trovare il modo di non spremerlo per non perdere un potenziale fondamentale per la Juventus.

Clicca qui, segui Massimo Pavan su twitter per interagire con Massimo sulle ultime di mercato e sulla Juve