QUI ATLETICO - Gimenez: "Vogliamo dimenticare la sconfitta di sabato battendo la Juve. Ecco cosa mi preoccupa dei bianconeri"

17.09.2019 12:40 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
QUI ATLETICO - Gimenez: "Vogliamo dimenticare la sconfitta di sabato battendo la Juve. Ecco cosa mi preoccupa dei bianconeri"

Alla vigilia della sfida contro la Juventus, il difensore dell'Atletico Madrid José Maria Gimenez ha rilasciato un'intervista ai microfoni di AS:

Torna la Champions League, come la affrontate?
"Con grande voglia. Abbiamo una nuova opportunità per raggiungere l'obiettivo che tutti i tifosi vogliono". 

 L'anno scorso c'era pressione perché la finale era al Wanda Metropolitano. Quest'anno è diverso?
"Di pressione ne abbiamo sempre. Quando indossi la maglia dell'Atletico Madrid sei costretto a competere, a provare a vincere, a ottenere cose importanti. Questo è quello che mi hanno insegnato quando sono arrivato qui ​​ed è così che viviamo. È la nostra mentalità".

Dopo la sconfitta contro la Real Sociedad, Saul ha detto che non c'è miglior partita di quella contro la Juventus in questo momento...
"Abbiamo la possibilità di invertire la situazione del fine settimana e per noi sarà molto importante. Il sabato è passato e non abbiamo tempo di pensarci. Lo abbiamo fatto dopo la sconfitta ma dal giorno successivo la mentalità deve essere un'altra. Dobbiamo pensare a cosa sta arrivando perché non c'è margine di errore. Sappiamo che cos'è la Champions League, che cos'è La Liga, e per noi è molto importante stare bene e staremo fisicamente bene anche quando stiamo bene mentalmente. Pensare al passato è qualcosa che non possiamo permetterci". 

Quattro gol subiti in due partite. Vi preoccupa? 
"No. È un po' di tutto. Dobbiamo migliorare, ovviamente, ma non è motivo di preoccupazione. Siamo sempre stati forti nella fase difensiva perché la squadra ha sempre lavorato in modo compatto. E questa è la nostra identità. A volte può capitare di prendere gol, giocano anche gli avversari e in questo campionato tutti creano occasioni". 

Come difensore centrale, cosa ti preoccupa di più della Juve?
"L'arrivo della seconda linea. Arrivano con molti giocatori in area e sono giocatori molto forti. Devi essere ben preparato con i centrali e i terzini per essere molto forte in quel senso, così loro ci hanno fatto male a Torino. L'esperienza può quindi servirci per questa partita, anche se hanno cambiato allenatore o hanno nuovi giocatori. Penso che dobbiamo essere forti soprattutto in quell'aspetto, quando la palla andrà sull'esterno noi dobbiamo stare attenti a chi si inserirà in mezzo". 

(© Tuttojuve.com - Traduzione a cura della nostra redazione. Riproduzione del virgolettato consentita solo previa citazione della fonte Tuttojuve.com).