TJ - BUNINO: "Siamo contenti, buona partita. Per me era speciale. Play off? Niente calcoli. Fatti passi in avanti importanti"

23.03.2019 20:45 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Fonte: dal nostro inviato Edoardo Siddi
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
TJ - BUNINO: "Siamo contenti, buona partita. Per me era speciale. Play off? Niente calcoli. Fatti passi in avanti importanti"

Cristian Bunino, attaccante della Juventus Under 23, ha commentato il successo con la Pro Vercelli in conferenza. Tuttojuve.com ha raccolto le sue parole:

TJ - Domanda Edoardo Siddi - Una partita molto importante per voi dopo la partita della scorsa settimana. Sei stato eccezionale, gol, grande assist, grande gioia per te e per la squadra.
"Sì, siamo contenti perchè abbiamo fatto una buona partita e poi dovevamo riscattarci dopo il risultato di Pontedera che era fondamentale. Questa partita per me ha un sapore particolare perchè a Vercelli ho lasciato il cuore, ho fatto 3-4 anni, sono partito dalle giovanili fino alla prima squadra. Sono stato benissimo perchè è una società che ti fa stare in famiglia. Sono molto contento, ha un sapore più particolare di altre partite".

In cosa siete migliorati maggiormente dall'estate scorsa? Puntate ai playoff?
"Adesso dobbiamo pensare partita per partita, non a fare tot punti. Dobbiamo dare il massimo in ogni partita, come oggi. Poi tra 5-6 partite si tireranno le somme e vedremo se ce l'abbiamo fatta o meno. Sicuramente abbiamo fatto un salto in avanti. Quando uno aveva la palla anche oggi si è visto che aveva subito la giocata, 2-3 compagni smarcati pronti a dare una mano, quando un compagno perdeva la palla, c'era subito l'altro pronto a raddoppiare. Quindi abbiamo fatto un passo in avanti molto importante".

TJ - Domanda Edoardo Siddi - Zironelli ha detto che è da un po' che non riuscite a vincere due partite. C'è qualcosa da sistemare a livello di attenzione? O è solo un caso?
"Un caso non è, perchè il fatto di non essere mai riusciti a vincere due partite consecutive non è normale. Dobbiamo sicuramente tenere l'attenzione più alta noi per tutte le partite, perchè molte volte eravamo avanti 2-0 e poi abbiamo fatto 2-2. Dobbiamo riuscire a tenere 90-95 minuti l'attenzione al massimo".

Qual è stato il momento della svolta in questa stagione.
"Secondo me non c'è stato un momento della svolta. E' sbagliato porsi un obiettivo, dobbiamo valutare partita per partita e dare il massimo. Poi a fine stagione vedremo come siamo andati. Dobbiamo pensare a fare il meglio possibile con la Pistoiese. E' inutile pensare da qui a tot partite, ci sono mille variabili, infortuni, eccetera".

Oggi c'è però la soddisfazione di aver battuto una squadra costruita per la categoria superiore.
"Oggi sicuramente è una grossa soddisfazione per tutti, la Pro Vercelli, L'Entella, sono squadre costruite per la Serie B. Siamo molto contenti, ci fa capire che abbiamo lavorato bene in settimana e soprattutto che abbiamo avuto una reazione. Dopo Pontedera ci voleva una reazione".