RAFIA: "Pirlo in Coppa Italia ha avuto fiducia in me, ho voluto ricambiare. La Juve mi ha permesso di confrontarmi con i grandi"

27.01.2021 13:10 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
RAFIA: "Pirlo in Coppa Italia ha avuto fiducia in me, ho voluto ricambiare. La Juve mi ha permesso di confrontarmi con i grandi"
TuttoJuve.com
© foto di Paolo Baratto/Grigionline.com

Hamza Rafia, giocatore della Juventus U23 arrivato dall'Olympique Lione, ha rilasciato un'intervista a Eurosport e ha parlato del gol segnato al Genoa in Coppa Italia che ha permesso alla prima squadra di approdare ai quarti di finale: "Mi stavo riscaldando e all'improvviso il vice-allenatore mi ha chiamato con la mano. Ero pronto ma eravamo in parità, rimontati dal 2-0 al 2-2, pensavo che mi sarei seduto in panchina. Ma quando hanno chiesto a Pirlo se sarei entrato, ha risposto: "sì ovviamente". Lì ho visto che si fidava di me e io volevo ricambiare. Il resto, lo sai...".

Rafia inoltre ha parlato anche del suo passato al Lione: "Ho trascorso nove anni a Lione. Successivamente si è presentata l'occasione U23 per la Juve. Ho firmato a Lione e sono partito, i due presidenti volevano fare le cose correttamente in modo che fosse possibile un'indennizzo per il trasferimento. Questo mi ha permesso di essere in un grande club e di giocare. OL mi ha sempre trattato bene e questo compenso è stato anche un modo per ringraziarli. Tutto è stato fatto amichevolmente, era solo la fine di una relazione. Come mi ha convinto la Juve? Avevano studiato il mio profilo e mi avevano seguito alla Youth League. Il loro progetto mi ha permesso di potermi confrontare con i più grandi. Inoltre non sono lontano da casa e mi sono adattato perfettamente. Mi ha fatto assumere un'altra dimensione. Oggi parlo la lingua e sono molto ben integrato qui".

Sulla Juventus: "È un club che ti accompagna in tutte le pratiche amministrative, anche per trovare il tuo appartamento. Tutte le cose quotidiane vengono gestite. Questo ti permette di concentrarti sul terreno. Qui si vive per il calcio, si respira il calcio, è qualcosa di incredibile. Non me l'aspettavo. La Juve, che ogni anno vince un trofeo, è rispettata da tutti. Anche gli U23, come noi, sono già richiesti".